Download
presentazione fondi integrativi sanitari n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
PRESENTAZIONE FONDI INTEGRATIVI SANITARI PowerPoint Presentation
Download Presentation
PRESENTAZIONE FONDI INTEGRATIVI SANITARI

PRESENTAZIONE FONDI INTEGRATIVI SANITARI

138 Vues Download Presentation
Télécharger la présentation

PRESENTAZIONE FONDI INTEGRATIVI SANITARI

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. PRESENTAZIONE FONDI INTEGRATIVI SANITARI CLICCARE SUI TITOLI, PER APPROFONDIRE L’ARGOMENTO

  2. SPECIALE FONDI FONDI INTEGRATIVI SANITARI FIMIF - FONDO INTEGRAZIONE MALATTIA E INFORTUNI CASSA RISCHIO VITA CLICCARE SUI TITOLI, PER APPROFONDIRE L’ARGOMENTO

  3. FONDI INTEGRATIVI SANITARI FISLAF FIDA FIS FILCOOP SANITARIO Menù iniziale

  4. FISLAFFONDO INTEGRATIVO SANITARIO LAVORATORI AGRICOLI E FLOROVIVAISTI • Il Fislaf nasce dal contratto collettivo nazionale di lavoro del 05.03.87, la contribuzione è a carico dell’Azienda (€ 51,65 per gli OTI e €0,3409 per ogni giornata di lavoro per gli OTD) e garantisce ai lavoratori e ai loro familiari a carico prestazioni economiche nei casi di: • Ricovero ospedaliero; • Trasporto salma; • Alta specializzazione; • Infortunio sul lavoro; • Grandi interventi chirurgici; • Prestazioni aggiuntive. NUOVE PRESTAZIONI VALIDE DAL 01-01-2011 Trattamenti fisioterapici; Stati di non autosufficienza. Menù Fondi sanitari CLICCARE SUI TITOLI, PER APPROFONDIRE L’ARGOMENTO

  5. RICOVERO OSPEDALIERO • In caso di intervento chirurgico effettuato in istituto di cura pubblico o privato ed anche in caso di ricovero senza intervento chirurgico, che comporti un pernottamento continuato superiore a 10 giorni: • A) il rimborso delle spese effettivamente sostenute dall'iscritto per se stesso o per i propri familiari a carico per: • i relativi accertamenti diagnostici effettuati nei 90 giorni precedenti e successivi al ricovero; • prestazioni sanitarie avvenute durante il ricovero, comprese le spese per la camera singola e l'assistenza infermieristica privata; • rette di vitto e pernottamento dell'accompagnatore fino a concorrenza di € 52,00 giornaliere nell'Istituto di Cura; • trasporto urgente in ambulanza all'Istituto di Cura e dallo stesso al domicilio. Segue Menù Fislaf

  6. Tali garanzie vengono prestate per ogni anno e per ciascun nucleo familiare entro i seguenti massimali: • euro 6.200,00 OTI e OTD oltre 150 gg. di lavoro anno precedente; • euro 4.150,00 OTD fra 101 e 150 gg. di lavoro anno precedente; • euro 2.100,00 OTD fra 51 e 100 gg. di lavoro anno precedente. Qualora l’iscritto si avvalga del Servizio Sanitario Nazionale la garanzia varrà, per le eventuali spese o eccedenze di spese rimaste a suo carico, nella misura del 100%. Nel caso di ricovero in istituto privato, il Fislaf rimborserà le spese descritte al punto A nella misura dell’80% di quelle effettivamente sostenute e documentate. Fermo restando i massimali sopra indicati. Menù Fislaf Segue

  7. qualora il ricovero e le spese sanitarie conseguenti siano a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale e non sia stato pertanto richiesto alcun rimborso in base al precedente punto A), e in caso di ricovero senza intervento chirurgico in istituto di cura pubblico o privato che comporti un pernottamento di almeno 10 giorni, il F.I.S.L.A.F. corrisponderà un rimborso forfettario per ciascuna giornata di degenza, per la durata massima di 50 giorni per persona, per ogni evento e per ogni anno di: • € 52,00 OTI e OTD oltre 150 gg. di lavoro anno precedente; • € 36,00 OTD fra 101 e 150 gg. di lavoro anno precedente; • € 26,00 OTD fra 51 e 100 gg. di lavoro anno precedente. • € 13,00 OTD fra 25 e 50 gg. di lavoro anno precedente; per questi ultimi il rimborso verrà corrisposto per un massimo di 50 gg. annui e per nucleo familiare. Menù Fislaf Menù Fondi sanitari

  8. TRASPORTO SALMA Tra le prestazioni del FISLAF è previsto anche il rimborso fino a Euro 2.600,00 per le spese sostenute per il trasporto della salma dall'Istituto di Cura al luogo di tumulazione. Menù Fislaf Menù Fondi sanitari

  9. ALTA SPECIALIZZAZIONE • Nel caso in cui la malattia o l'infortunio non comportino ricovero con degenza in Istituto di Cura il Fislaf provvede al rimborso delle spese per le seguenti prestazioni; • chemioterapia - cobaltoterapia – dialisi – elettroencefalografia - risonanza magnetica nucleare – scintigrafia - T.A.C. – telecuore - angiografia. • Tali spese vengono rimborsate, con una deduzione del 20% con il minimo di euro 52,00 per ciascuna prestazione fatturata, per ogni anno e per ciascun nucleo familiare entro i seguenti massimali: • euro 1.050,00 OTI e OTD oltre 150 gg. di lavoro anno precedente; • euro 775,00 OTD fra 101 e 150 gg. di lavoro anno precedente; • euro 520,00 OTD fra 51 e 100 gg. di lavoro anno precedente. Menù Fislaf Menù Fondi sanitari

  10. INFORTUNIO SUL LAVORO In caso di infortunio sul lavoro, anche in itinere, il FISLAF garantisce all'iscritto (solo a lui e non anche ai suoi familiari) le seguenti indennità: CASO MORTE INVALIDITA’ PERMANENTE • In caso di invalidità permanente quando l'invalidità riconosciuta dall’INAIL è superiore al 19% viene corrisposta una indennità rapportata al grado di invalidità calcolata sui seguenti massimali: • fino a € 18.100,00 per gli OTI e OTD oltre 100 gg. di lavoro anno precedente; • € 181,00 per ogni giorno lavorato nell'anno precedente con un minimo di € 520, per gli OTD con meno di 100 gg. di lavoro nell’anno precedente. Per gli infortuni che comportano un grado di invalidità superiore al 60% l’indennità viene liquidata per intero. € 18.100,00 per gli OTI e OTD oltre 100 gg. di lavoro anno precedente; € 181,00 per ogni giorno lavorato nell'anno precedente con un minimo di € 520, per gli OTD con meno di 100 gg. di lavoro nell’anno precedente. • Nei casi in cui l’infortunio comporti: • Sordità bilaterale completa • Cecità • Perdita anatomica o funzionale di un arto • Perdita completa dita di una mano Il massimale raddoppia. Menù Fislaf Menù Fondi sanitari

  11. GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI Nel caso in cui il lavoratore o un suo familiare a carico subiscano un intervento chirurgico rientrante nella tabella dei "Grandi Interventi Chirurgici" prevista dal D.P.R. 28/12/1965 n. 1763 i massimali di cui al punto A) del Regolamento F.I.S.L.A.F. riguardanti le prestazioni sanitarie saranno raddoppiati. • Di conseguenza il massimale sarà di: • euro 12.400,00 OTI e OTD oltre 150 gg. di lavoro anno precedente; • euro 8.300,00 OTD fra 101 e 150 gg. di lavoro anno precedente; • euro 4.200,00 OTD fra 51 e 100 gg. di lavoro anno precedente. Nei limiti delle somme sopraindicate il Fislaf rimborsa il 100% delle spese documentate. Menù Fislaf Menù Fondi sanitari

  12. TRATTAMENTI FISIOTERAPICI Nuova prestazione Trattamenti fisioterapici a seguito di infortunio sul lavoro o in itinere massimale annuo di 400 euro scoperto 20% minimo 50 euro per fattura. (Garanzia valida solo per l’iscritto lavoratore) Il Fislaf, rimborsa le spese per i trattamenti fisioterapici , esclusivamente a fini riabilitativi, in presenza di un certificato di Pronto Soccorso, sempreché siano prescritte da medico di base o da specialista la cui specializzazione sia inerente alla patologia denunciata e siano effettuate da personale medico o paramedico abilitato in terapia della riabilitazione il cui titolo dovrà essere comprovato dal documento di spesa. Non rientrano le prestazioni effettuate presso palestre, club ginnico sportivi, studi estetici, alberghi salute, medical hotel, centri benessere anche se con annesso centro medico. Menù Fislaf Menù Fondi sanitari

  13. STATI DI NON AUTOSUFFICIENZA Non autosufficienza a seguito di gravi malattie o infortunio sul lavoro anche in itinere (3 adl su 4) rimborso spese per un importo mensile di 400 euro per un massimo di 2 anni. Garanzia valida solo per il lavoratore iscritto (Età compresa tra 18 e 70 anni). • Il Fislaf rimborsa le spese effettivamente sostenute e documentate quando il lavoratore si trovi in un momento successivo al 01-01-2011 in una condizione di non autosufficienza originata dalle seguenti patologie, Sclerosi Multipla, Ictus, Alzheimer, SLA, Parkinson, infortunio sul lavoro anche in itinere, viene riconosciuto in stato di non autosufficienza e che si trovi nell’impossibilità fisica totale e permanente di potere effettuare da solo almeno tre dei quattro atti ordinari della vita: • soddisfare la propria igiene personale; • Nutrirsi; • spostarsi: • Vestirsi. • E necessiti in modo costante: • o dell’assistenza di un terzo che compia i servizi di cura a domicilio; • o di sorveglianza medica e di trattamenti di mantenimento prestati in regime di ricovero di lunga degenza. Menù Fislaf Menù Fondi sanitari Nuova prestazione

  14. Prestazioni aggiuntive Fislaf Il Fislaf, in aggiunta alle prestazioni previste dal proprio regolamento, e nei limiti dello stanziamento stabilito annualmente dal Comitato di Gestione, garantisce all’iscritto (solo a lui e non anche ai suoi familiari) le seguenti prestazioni: SPESE FUNEBRI Il rimborso entro il limite di Euro 1.500,00 per le spese funebri (documentate con fattura). PRESTAZIONI INFORTUNISTICHE Il grado di invalidità permanente attualmente previsto per l’erogazione delle prestazioni (invalidità riconosciuta dall’INAIL superiore al 19%) viene ridotto al 17%. In caso di infortunio, anche in itinere, comportante un grado di invalidità dal 17% al 19% verranno pertanto erogate le seguenti indennità: a)   operaio agricolo con più di 100 giornate lavorative: 17% inv. perm. € 3.077,00 18% inv. perm. € 3.258,00 19% inv. perm. € 3.439,00 Menù Fislaf Menù Fondi sanitari

  15. Prestazioni aggiuntive Fislaf b) operaio agricolo con meno di 100 giornate lavorative fino a euro 181,00 per ogni giorno lavorato nell’anno precedente con un minimo di euro 520,00. Esempio: operaio con 51 giorni di lavoro e 17% punti di invalidità € 181,00 X 51 = € 9.231,00 : 100 = € 92,31 X 17 = € 1.569,27 Si ribadisce che queste prestazioni erogate dal Fondo, in aggiunta a quelle previste dal regolamento, hanno natura mutualistica e sono ancorate allo stanziamento deciso dal Comitato di Gestione annualmente. Le domande dell’anno in corso saranno accolte fino al 30 marzo dell’anno successivo all’evento. Qualora la somma delle liquidazioni da effettuare superi lo stanziamento previsto, gli importi verranno liquidati in proporzione. Esempio: stanziato € 100 da liquidare € 160 per 3 pratiche 100:160 = 0,625 X 100 = 62,5 % percentuale di liquidazione Le pratiche verranno liquidate tutte insieme dopo il 30 marzo di ogni anno. Menù Fislaf Menù Fondi sanitari

  16. Come richiedere le prestazioni. Per richiedere la prestazione è necessario compilare il modello di richiesta in tutte le sue parti, indicando l’azienda, il numero delle giornate lavorate l’anno prima dell’evento, il tipo di prestazione (ricovero, infortunio ecct) e se la prestazione è per se o un familiare. La richiesta deve pervenire al Fondo anche tramite Patronato o Sindacato entro un anno dall’evento. I documenti da allegare sono indicati nel modello di richiesta e devono essere in originale. Menù Fislaf Menù Fondi sanitari

  17. F.I.D.A.FONDO INTEGRATIVO SANITARIO DIPENDENTI ASSOCIAZIONI ALLEVATORI RIFERIMENTO CONTRATTUALE L’art. 27 del CCNL per i dipendenti dalle Organizzazioni degli allevatori, consorzi ed enti zootecnici dell’1.1.95 stabilisce la misura della contribuzione a carico dell'Azienda per la fruizione di prestazioni integrative sanitarie, il restante è a carico del lavoratore. ASSICURATI Sono iscritti al Fondo il lavoratore, il coniuge o il convivente “more uxorio” ed i figli fino a 26 anni risultanti dallo stato di famiglia dell’iscritto. GARANZIE FORMULA “A” - obbligatoria assistenziale di base FORMULA “AB” - facoltativa integrativa per i casi di grande intervento chirurgico FORMULA “AC” - facoltativa integrativa per i casi di ricovero senza intervento FORMULA “ABC” - facoltativa integrativa comprende i la formula “A” “B” e “C” FORMULA “D” – Dirigenti e impiegati fino a 70 anni FORMULA “D1” – Amministratori fino a 60 anni FORMULA “D2” – Amministratori tra 61 e 70 anni FORMULA “D3” – Amministratori tra i 71 e 75 anni Menù Fondi sanitari Menù iniziale

  18. F.I.D.A.FONDO INTEGRATIVO SANITARIO DIPENDENTI ASSOCIAZIONI ALLEVATORI La contribuzione dovuta al Fondo è di : Formula A € 216,00 di cui € 108,00 a carico del lavoratore Formula AB € 376,00 di cui € 268,00 a carico del lavoratore Formula AC € 268,00 di cui € 160,00 a carico del lavoratore Formula ABC € 428,00 di cui € 320,00 a carico del lavoratore Menù Fondi sanitari Menù iniziale

  19. FORMULA A GARANZIA OBBLIGATORIA RICOVERO PER INTERVENTO CHIRURGICO • In caso di intervento chirurgico effettuato in Istituto di Cura pubblico o privato in conseguenza di infortunio, di malattia o di parto, il rimborso: • delle spese per i relativi accertamenti diagnostici (compresi gli onorari medici) effettuati anche al di fuori dell' istituto di Cura o in ambulatorio nei 90 giorni precedenti il ricovero; • delle spese per gli onorari del chirurgo, dell'aiuto, dell'assistente, dell'anestesista e di ogni altro soggetto partecipante all' intervento, per i diritti di sala operatoria e per il materiale di intervento; • delle spese per l'assistenza medica, per le cure, per trattamenti fisioterapici e rieducativi, per i medicinali e per gli esami effettuati durante il periodo di ricovero; • delle spese per le rette di degenza; • delle spese di trasporto in ambulanza in Istituto di Cura e viceversa; • delle spese rese necessarie dalla malattia o infortunio che ha determinato l'intervento, sostenute dopo la cessazione del ricovero, per esami, per acquisto di medicinali, per prestazioni mediche, chirurgiche ed infermieristiche nonché per trattamenti fisioterapici o rieducativi e per cure termali (escluse in ogni caso le spese di natura alberghiera) effettuate nei 90 giorni successivi al ricovero stesso; • delle spese conseguenti al parto non cesareo e ad aborto naturale ferme le carenze previste, ma con un limite di indennizzo di € 1.033,00 per anno e per nucleo familiare assicurato e con l'applicazione di uno scoperto del 25%. Menù FIDA Segue

  20. GARANZIA OBBLIGATORIA RICOVERO PER INTERVENTO CHIRURGICO FORMULA A Tali garanzie sono prestate fino alla concorrenza di complessive € 13.000,00 da ritenersi come disponibilità unica per ciascun anno assicurativo e per nucleo familiare assicurato. Qualora l'iscritto si avvalga del Servizio Sanitario Nazionale, la garanzia varrà per le eventuali spese o eccedenze di spese rimaste a carico dell'iscritto nella misura del 100%. Nel caso in cui l'iscritto ritenga di non avvalersi del Servizio Sanitario Nazionale o di ricoverarsi in un Istituto di Cura non convenzionato il FIDA rimborserà le spese sopra elencate nella misura del 65% (prima 75%) di quelle effettivamente sostenute e documentate entro il limite di € 13.000,00 per ciascun anno assicurativo e per nucleo familiare assicurato. • Qualora il ricovero per intervento chirurgico come descritto al punto 1), sia a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale, verrà corrisposta un'indennità sostitutiva, ferma la durata massima di 90 giorni per nucleo familiare ed anno assicurativo, nella misura di € 40,00 per i primi 10 giorni di degenza e di € 52,00 per i successivi giorni di ricovero. Nel caso in cui sia stata erogata l'indennità giornaliera, nessun tipo di altra richiesta di rimborso potrà essere avanzata inerente l'intervento chirurgico oggetto della prestazione. Menù FIDA Segue

  21. GARANZIA OBBLIGATORIA VISITE SPECIALISTICHE E ANALISI FORMULA A • Rimborso fino alla concorrenza di complessive € 1.033,00 da ritenersi come disponibilità unica per ciascun anno assicurativo e per nucleo familiare assicurato, delle spese sostenute per le seguenti prestazioni sanitarie domiciliari o ambulatoriali, rese necessarie da malattia o infortunio: • onorari medici per visite specialistiche, escluse comunque le visite pediatriche, odontoiatriche e ortodontiche; resta peraltro inteso che sono comprese in garanzia le visite specialistiche relative ai bambini purché non vengano eseguite da medici pediatri; • analisi ed esami diagnostici di laboratorio purché giustificati da prescrizione medica; • spese extraospedaliere per le seguenti prestazioni sanitarie conseguenti a malattia o infortunio: cobaItoterapia, chemioterapia, laserterapia. Il rimborso di tali spese è effettuato con l'applicazione di uno scoperto del 20% con un minimo di € 50,00 (prima €26,00) per ogni visita, per ogni insieme di analisi laboratorio effettuate a seguito di un unica prescrizione medica, per ogni insieme di esami radiodiagnostici effettuati a seguito di un'unica prescrizione medica. Fermo il limite massimo di € 1.033,00 soprastabilito. Menù FIDA Segue

  22. GARANZIA OBBLIGATORIA INFORTUNIO SUL LAVORO FORMULA A • L’assicurazione è prestata a favore delle persone iscritte al Fondo, esclusi i familiari, e vale solo per gli infortuni sul lavoro. Quando l’infortunio causi una invalidità permanente certificata dall’Enpaia o dall’Inail di grado superiore al 18%, viene corrisposta l'indennità calcolata sui seguenti massimali: • in caso di morte: € 18.100,00 • in caso di invalidità permanente: fino a € 18.100,00 • Per gli infortuni che comportino dei postumi pari o superiori al 60% verrà liquidato il massimale di invalidità permanente al 100%. • Il F.I.D.A. assicura, fino alla concorrenza di € 2.600,00 per evento, il rimborso delle terapie riabilitative nei 90 giorni successivi agli infortuni che non comportino intervento chirurgico ricostruttivo ma dai quali derivi una invalidità permanente di almeno il 20%, certificato dall'ENPAIA o dell'INAIL. Menù FIDA Segue

  23. GARANZIA OBBLIGATORIA INTERVENTI CHIRURURGICI ODONTOIATRICI EXTRARICOVERO FORMULA A • Il FIDA provvede al rimborso delle spese sostenute per gli interventi chirurgici conseguenti alle seguenti patologie compresi gli interventi di implantologia dentale: • Osteiti mascellari che coinvolgano almeno un terzo dell’osso; • Cisti follicolari; • Cisti radicolari; • Adamantinoma; • Odontoma; • Ascesso dentario da strumento endoodontico endocanalare • Per l’attivazione della garanzia è necessaria una prescrizione medica contenente il quesito diagnostico o la patologia che ha reso necessaria la prescrizione stessa . • La documentazione da esibire per ottenere il rimborso consiste in: • Radiografie e referti radiologici per osteiti mascellari, cisti follicolari, cisti radicolari, adamantinoma, odontoma, ascesso dentario da strumento endoodontico endocanalare; • Radiografie, referti radiologici e referti istologici per cisti follicolari e cisti radicolari. • Il massimale per nucleo familiare è di euro 2.500,00 le spese sostenute vengono rimborsate con uno scoperto del 20% Menù FIDA Segue Nuova prestazione

  24. GARANZIA OBBLIGATORIA STATI DI NON AUTOSUFFICIENZA FORMULA A Non autosufficienza a seguito di gravi malattie o infortunio sul lavoro anche in itinere (3 adl su 4) rimborso spese per un importo mensile di 350,00 euro per un massimo di 2 anni. Garanzia valida solo per il lavoratore iscritto. • Il FIDA rimborsa le spese effettivamente sostenute e documentate quando il lavoratore si trovi in un momento successivo al 01-01-2011 in una condizione di non autosufficienza e che si trovi nell’impossibilità fisica totale e permanente di potere effettuare da solo almeno tre dei quattro atti ordinari della vita: • soddisfare la propria igiene personale (capacità di lavarsi da soli); • Nutrirsi (capacità di consumare cibo già cucinato e reso disponibile); • Spostarsi (capacità di muoversi da una stanza ad un’altra all’interno della residenza abituale): • Vestirsi (capacità di indossare e togliersi correttamente gli abiti, le apparecchiature o gli arti artificiali). • E necessiti in modo costante: • o dell’assistenza di un terzo che compia i servizi di cura a domicilio; • o di sorveglianza medica e di trattamenti di mantenimento prestati in regime di ricovero di lunga degenza. • E’ riconosciuto altresì stato di non autosufficienza l’iscritto affetto da demenza senile invalidante o da malattia di Alzheimer, accertata da un referto medico e necessiti in modo costante: • di soggiorno in ospedale psichiatrico riconosciuto dal Servizio Sanitario Nazionale; • dell’assistenza di un terzo che compia i servizi di cura a domicilio. Menù FIDA Menù Fondi sanitari Nuova prestazione

  25. FORMULA B GARANZIA FACOLTATIVA • In caso di Grande Intervento Chirurgico, effettuato in Istituto di Cura pubblico o privato, il rimborso: • delle spese per i relativi accertamenti diagnostici (compresi gli onorari medici) effettuati anche al di fuori dell’Istituto di Cura o in ambulatorio nei 90 giorni precedenti il ricovero; • delle spese per gli onorari del chirurgo, dell'aiuto, dell'assistente, dell'anestesista e di ogni altro soggetto partecipante all’intervento, per i diritti di sala operatoria e per il materiale di intervento (ivi compresi gli apparecchi protesici o terapeutici applicati durante l'intervento); • delle spese per l'assistenza medica, per le cure, per trattamenti fisioterapici e rieducativi, per i medicinali e per gli esami effettuati durante il periodo di ricovero; • delle spese per le rette di degenza; • delle spese di trasporto in ambulanza in Istituto di Cura e viceversa; • dalle spese rese necessarie dalla malattia o infortunio che determinano l'intervento, sostenute dopo la cessazione del ricovero, per esami, per acquisto di medicinali, per prestazioni mediche, chirurgiche ed infermieristiche, nonché per trattamenti fisioterapici o rieducativi e per cure termali (escluse in ogni caso le spese di natura alberghiera), effettuati nei 90 giorni successivi al ricovero stesso. • Tali garanzie sono prestate sino alla concorrenza di complessive € 40.000,00, (cumulabili con il massimale di € 13.000,00 previsto dalla FORMULA A di base), nella misura del 75% (nuovo) di quelle effettivamente sostenute e documentate per ciascun anno assicurativo e per nucleo familiare assicurato. • Limitatamente alle persone che hanno aderito alla Formula facoltativa B: • il massimale relativo alle visite specialistiche/analisi, previsto al punto 3 della formula A, deve intendersi elevato a Euro 1.300,00 fermo lo scoperto previsto; • L’indennità sostitutiva, ferma la durata massima di 90 giorni per nucleo familiare ed anno assicurativo, come prevista al punto 2 della formula A, verrà corrisposta nella misura di € 40,00 per i primi 8 giorni di degenza e di € 52,00 per i successivi giorni di ricovero. Menù FIDA Menù Fondi sanitari

  26. FORMULA C GARANZIA FACOLTATIVA • In caso di ricovero senza intervento chirurgico che comporti un pernottamento continuato superiore a 14 giorni, il rimborso • delle spese effettivamente sostenute per: • i relativi accertamenti diagnostici, effettuati nei 90 giorni precedenti e successivi al ricovero; • prestazioni sanitarie avvenute durante il ricovero, comprese le spese per la camera singola e l'assistenza infermieristica privata; • rette di vitto e pernottamento dell'accompagnatore, fino a concorrenza di € 52,00 giornaliere, nell'Istituto di Cura; • trasporto in ambulanza all'Istituto di Cura e dallo stesso al domicilio. • Tali garanzie sono prestate anche ad integrazione delle prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale se ed in quanto operante, fino alla concorrenza di complessive € 5.165,00 per ogni nucleo familiare e per ogni anno assicurativo. • Qualora l'iscritto si avvalga del Servizio Sanitario Nazionale, la garanzia varrà per le eventuali spese o eccedenze di spese rimaste a carico dell'iscritto nella misura del 100%. • Nel caso in cui l'iscritto ritenga di non avvalersi del Servizio Sanitario Nazionale o di ricoverarsi in Istituto di Cura non convenzionato, il FIDA rimborserà le spese sopraelencate nella misura dell'80% di quelle effettivamente sostenute e documentate per ciascun anno assicurativo e per ciascun nucleo familiare assicurato. • Qualora il ricovero e le spese sanitarie siano a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale e non sia stato pertanto richiesto alcun rimborso, il FIDA rimborserà un'indennità giornaliera di € 39,00 per ciascuna giornata di degenza, per la durata massima di 90 giorni per persona, per ogni evento e per ogni anno assicurativo. Menù FIDA Menù Fondi sanitari

  27. FORMULA D Garanzia per ricovero con intervento chirurgico • In caso di intervento chirurgico effettuato in Istituto di Cura pubblico o privato in conseguenza di infortunio, di malattia o di parto, il rimborso: • Onorari del chirurgo, dell’aiuto, dell’assistente, dell’anestesista, e di ogni altro soggetto partecipante all’intervento, per diritti di sala operatoria e per materiale di intervento; • Visite specialistiche, accertamenti diagnostici compresi onorari medici effettuati anche al di fuori dell’istituto di cura nei 100 giorni precedenti il ricovero; • Accertamenti diagnostici, medicinali, assistenza medica ed infermieristica, cure, sostenute durante il periodo di ricovero; • Esami, prestazioni mediche, medicinali, cure termali (escluse spese alberghiere) sostenute nei 100 giorni successivi alla data dell’intervento sempreché conseguenti all’evento considerato; • Rette di degenza con il limite di 300,00 euro al giorno; • Trattamenti fisioterapici e rieducativi effettuati durante il periodo di ricovero e nei 100 giorni successivi purché effettuati e fatturati da uno studio medico o da uno specialista; Menù FIDA Segue

  28. Garanzia per ricovero con intervento chirurgico FORMULA D Sono inoltre compresi negli interventi chirurgici: Parto cesareo e aborto terapeutico fino a un massimo complessivo di euro 5.000,00 per anno assicurativo e per nucleo familiare Qualsiasi altro tipo d’intervento come Laser, Crioterapia, ecct. Prestazioni per chirurgia refrattiva ed i trattamenti con Laser eccimeri, limitatamente a quelli effettuati: in caso di anisometropia superiore a 3 diottrie; in caso di deficit visivo pari o superiore a 5 diottrie per ciascun occhio; Il rimborso è di € 500,00 (1.000,00 euro vecchio) per occhio Menù FIDA Segue

  29. FORMULA D Garanzia per ricovero senza intervento chirurgico • In caso di ricovero effettuato in Istituto di Cura pubblico o privato in conseguenza di infortunio, di malattia o di parto, il rimborso: • Visite specialistiche, accertamenti diagnostici compresi onorari medici effettuati anche al di fuori dell’istituto di cura nei 100 giorni precedenti il ricovero; • Accertamenti diagnostici, medicinali, assistenza medica ed infermieristica, cure, sostenute durante il periodo di ricovero; • Esami, prestazioni mediche, medicinali, cure termali (escluse spese alberghiere) sostenute nei 100 giorni successivi alla data del ricovero sempreché conseguenti all’evento considerato; • Rette di degenza con il limite di 300,00 euro al giorno; • Parto fisiologico fino ad un massimo di euro 2.500,00 per anno assicurativo e per nucleo familiare; • Day Hospital, comprese terapie mediche visite ed accertamenti diagnostici, medicinali, pertinenti a malattia ed infortunio escluso il controllo. • FRANCHIGIA • Garanzie “ricovero senza intervento” verrà effettuato con applicazione di una franchigia assoluta di euro 1.000,00 nuovo ( vecchia franchigia sia per intervento che senza era di 600,00 euro). • Garanzie con intervento chirurgico verrà effettuato con applicazione di una franchigia assoluta di euro 600,00 (invariata). • Limitatamente alle prestazioni per la chirurgia reflattaria e i trattamenti con laser eccimeri no verrà applicata nessuna franchigia. Menù FIDA Segue

  30. Prestazioni integrative delle garanzie ricovero FORMULA D • Il Fondo rimborsa all'Assicurato in caso di ricovero: • le spese sostenute, debitamente documentate da fatture, notule, ricevute, per il trasporto dell'Assicurato a e da istituto di cura o ospedale e da un istituto di cura o ospedale ad un altro con i seguenti mezzi: treno, aereo, ambulanza, eliambulanza, in Italia ed all'estero, con un massimo di Euro 2.000,00 per anno e per nucleo familiare; • le spesesostenute, debitamente documentate da fatture, notule, ricevute, per il vitto ed il pernottamento in Istituto di cura, o struttura alberghiera in Italia ove non sussista disponibilità ospedaliera, per un accompagnatore dell'Assicurato con il limite giornaliero di Euro 50,00 e con un massimo di 20 giorni per anno e per nucleo familiare; • le spesesostenute, debitamente documentate da fatture, notule, ricevute, per il vitto ed il pernottamento in Istituto di cura, o struttura alberghiera all'estero ove non sussista disponibilità ospedaliera, per un accompagnatore dell'Assicurato con il limite giornaliero di Euro 50,00 e con un massimo di 20 giorni per anno e per nucleo familiare. • In caso di decesso dell’Assicurato la Società pagherà, fino al limite di €. 1.500,00 le spese funerarie. Menù FIDA Segue

  31. Servizio sanitario nazionale e massimali di rimborso FORMULA D SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE ( SSN ) - Trasformabilità della prestazione Qualorale spese inerenti l’evento che ha causato il ricovero stesso siano a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale, le prestazioni previste ai precedenti punti si intendono sostituite dalla corresponsione di una indennità per ogni giorno di ricovero (intendendo come tale il periodo del giorno che comprende anche il pernottamento) di Euro 100,00 giornalieri, fino ad un massimo di 300 giorni per nucleo e per anno assicurativo. MASSIMALE ANNUO PER L’INSIEME DELLE GARANZIE DEL RICOVERO Il rimborso verrà effettuato fino alla concorrenza della somma di Euro 200.000,00 da intendersi come disponibilità unica per ciascun anno assicurativo e per nucleo familiare assicurato. Per gli altri familiari, a carico e non, per i quali è stato corrisposto il premio aggiuntivo previsto, il rimborso verrà effettuato fino alla concorrenza della somma di € 25.000,00 da intendersi come massimale separato (e aggiuntivo a quello di € 200.000,00 di cui sopra) per ciascun anno assicurativo e per ciascuno dei familiari assicurati. Menù FIDA Menù Fondi sanitari

  32. SPECIALISTICHE EXTRA-OSPEDALIERE FORMULA D Il Fondo rimborsa anche le spese per le seguenti prestazioni sanitarie specialistiche extra ospedaliere: ALTA DIAGNOSTICA Amniocentesi e prelievo villi coriali Angiografia Angiografia digitale Arteriografia digitale Biopsia Broncoscopia Cistografia Colonscopia Coronarografia Diagnostica radiologica Doppler Duodenoscopia Ecocardiogramma Ecodoppler Ecografia Elettrocardiografia Elettroencefalografia Esofagoscopia Gastroscopia M.O.C. Mammografia Radionefrogramma Rettoscopia Risonanza magnetica nucleare Scintigrafia Tac Telecuore Uroflussometria Urografia Dialisi Cure delle malattie neoplasiche (cobaltoterapia, chemioterapia, terapie irradianti, ecc.) Trattamenti fisioterapici effettuati e fatturati dall’Istituto di cura da uno studio medico o da medico Specialista Cure dentarie rese necessarie da infortunio, adeguatamente documentate, effettuate ambulatorialmente. Limite di Euro 5.000,00 per anno assicurativo e per nucleo familiare, con uno scoperto del 20% ed un minimo di Euro 50,00 per evento I ticket sulle prestazioni del presente titolo vengono rimborsati al 100%, nell’ambito del massimale sopraindicato, senza applicazione di alcuno scoperto o franchigia. Menù FIDA Menù Fondi sanitari

  33. SPECIALISTICHE EXTRA-OSPEDALIERE FORMULA D Il Fondo rimborsa anche le spese per le seguenti prestazioni sanitarie specialistiche extra ospedaliere: • ALTRA DIAGNOSTICA • Onorari dei medici per visite e prestazioni specialistiche (escluse quelle odontoiatriche, ortodontiche, nonché i trattamenti fisioterapici) • Analisi di laboratorio ed esami diagnostici (ivi compresi gli onorari medici). • Limite di Euro 2.000,00 per anno/nucleo, con scoperto del 20% con il minimo di Euro 50,00 per evento (prima era 40,00). • I ticket sulle prestazioni del presente titolo vengono rimborsati al 100%, nell’ambito del massimale sopraindicato, senza applicazione di alcuno scoperto o franchigia. Menù FIDA Menù Fondi sanitari

  34. F.I.S.FONDO INTEGRATIVO SANITARIO DEI DIPENDENTI DAI CONSORZI DI BONIFICA E MIGLIORAMENTO FONDIARIO RIFERIMENTO CONTRATTUALE Il FIS è operativo in attuazione dell’impegno assunto dalle parti con l’accordo collettivo nazionale di lavoro 2 giugno 1987, di rinnovo del C.C.N.L. 18 luglio 1985. Con decorrenza dal 1° gennaio 2005, salvo rinuncia, saranno iscritti al Fondo tutti i dipendenti consortili con rapporto di lavoro a tempo indeterminato. ASSICURATI Sono iscritti al Fondo il lavoratore, il coniuge o il convivente “more uxorio” ed i figli fino a 26 anni risultanti dallo stato di famiglia dell’iscritto. La contribuzione dovuta al Fondo è di : Formula A € 217,00 di cui € 108,50 a carico del lavoratore Formula B € 325,50 di cui € 217,00 a carico del lavoratore GARANZIE FORMULA “A” - obbligatoria assistenziale di base FORMULA “B” - facoltativa integrativa per i casi di grande intervento chirurgico Menù Fondi sanitari Menù iniziale

  35. FORMULA A GARANZIA OBBLIGATORIA RICOVERO PER INTERVENTO CHIRURGICO • In caso di intervento chirurgico effettuato in Istituto di Cura pubblico o privato, in conseguenza dii infortunio, di malattia o di parto, il rimborso: • delle spese per i relativi accertamenti diagnostici (compresi gli onorari medici) effettuati anche al di fuori dell' istituto di Cura o in ambulatorio nei 90 giorni precedenti il ricovero; • delle spese per gli onorari del chirurgo, dell'aiuto, dell'assistente, dell'anestesista e di ogni altro soggetto partecipante all' intervento, per i diritti di sala operatoria e per il materiale di intervento; • delle spese per l'assistenza medica, per le cure, per trattamenti fisioterapici e rieducativi, per i medicinali e per gli esami effettuati durante il periodo di ricovero; • delle spese per le rette di degenza; • delle spese di trasporto in ambulanza in Istituto di Cura e viceversa; • delle spese rese necessarie dalla malattia o infortunio che ha determinato l'intervento, sostenute dopo la cessazione del ricovero, per esami, per acquisto di medicinali, per prestazioni mediche, chirurgiche ed infermieristiche, nonché per trattamenti fisioterapici o rieducativi e per cure termali (escluse in ogni caso le spese di natura alberghiera) effettuate nei 90 giorni successivi al ricovero stesso. Menù FIS Segue

  36. GARANZIA OBBLIGATORIA RICOVERO PER INTERVENTO CHIRURGICO FORMULA A Tali garanzie sono prestate fino alla concorrenza di complessive € 8.000,00 da ritenersi come disponibilità unica per ciascun anno assicurativo e per nucleo familiare assicurato. Qualora l'iscritto si avvalga del Servizio Sanitario Nazionale, la garanzia varrà per le eventuali spese o eccedenze di spese rimaste a carico dell'iscritto nella misura del 100%. Nel caso in cui l'iscritto ritenga di non avvalersi del Servizio Sanitario Nazionale o di ricoverarsi in un Istituto di Cura non convenzionato il FIS rimborserà le spese sopra elencate nella misura del 65% (75% vecchio) di quelle effettivamente sostenute e documentate. • Qualora il ricovero per intervento chirurgico come descritto al punto 1), sia a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale, verrà corrisposta un'indennità sostitutiva, ferma la durata massima di 60 giorni per anno assicurativo, nella misura di € 26,00. Nel caso in cui sia stata erogata l'indennità giornaliera, nessun tipo di altra richiesta di rimborso potrà essere avanzata inerente l'intervento chirurgico oggetto della prestazione. Menù FIS Segue

  37. GARANZIA OBBLIGATORIA VISITE SPECIALISTICHE E ANALISI FORMULA A • Il rimborso, fino alla concorrenza della somma di € 1.050,00 da ritenersi come disponibilità unica per ciascun anno assicurativo e per nucleo familiare assicurato, delle spese sostenute per le seguenti prestazioni sanitarie domiciliari o ambulatoriali, rese necessarie da malattia o infortunio: • onorari medici per visite specialistiche, escluse comunque le visite pediatriche, odontoiatriche e ortodontiche; resta peraltro inteso che sono comprese in garanzia le visite specialistiche relative ai bambini purché non vengano eseguite da medici pediatri; • analisi ed esami diagnostici di laboratorio, purché pertinenti alla malattia o all’infortunio denunciati. Il rimborso di tali spese è effettuato con l'applicazione di uno scoperto del 25% con un minimo di € 40,00 (26,00 vecchio) per ogni visita, per ogni analisi od esame e con il massimo risarcimento di € 105,00 per ogni visita e di € 520,00 per ogni analisi od esame diagnostico fermo il limite massimo annuo di € 1.050,00. Le visite specialistiche sono rimborsabili se dalla documentazione inviata risulta inequivocabilmente il titolo di specializzazione del medico che ha effettuato la visita. Nessun rimborso è quindi previsto per le prestazioni di medicina generica. Menù FIS Segue

  38. GARANZIA OBBLIGATORIA INTERVENTI CHIRURURGICI ODONTOIATRICI EXTRARICOVERO FORMULA A • Il FIS provvede al rimborso delle spese sostenute per gli interventi chirurgici conseguenti alle seguenti patologie compresi gli interventi di implantologia dentale: • Osteiti mascellari che coinvolgano almeno un terzo dell’osso; • Cisti follicolari; • Cisti radicolari; • Adamantinoma; • Odontoma; • Ascesso dentario da strumento endoodontico endocanalare • Per l’attivazione della garanzia è necessaria una prescrizione medica contenente il quesito diagnostico o la patologia che ha reso necessaria la prescrizione stessa . • La documentazione da esibire per ottenere il rimborso consiste in: • Radiografie e referti radiologici per osteiti mascellari, cisti follicolari, cisti radicolari, adamantinoma, odontoma, ascesso dentario da strumento endoodontico endocanalare; • Radiografie, referti radiologici e referti istologici per cisti follicolari e cisti radicolari. • Il massimale per nucleo familiare è di euro 2.500,00 le spese sostenute vengono rimborsate con uno scoperto del 20% Segue Menù FIS Nuova prestazione

  39. GARANZIA OBBLIGATORIA STATI DI NON AUTOSUFFICIENZA FORMULA A Non autosufficienza a seguito di gravi malattie o infortunio sul lavoro anche in itinere (3 adl su 4) rimborso spese per un importo mensile di 350,00 euro per un massimo di 2 anni. Garanzia valida solo per il lavoratore iscritto. • Il FIS rimborsa le spese effettivamente sostenute e documentate quando il lavoratore si trovi in un momento successivo al 01-01-2011 in una condizione di non autosufficienza e che si trovi nell’impossibilità fisica totale e permanente di potere effettuare da solo almeno tre dei quattro atti ordinari della vita: • soddisfare la propria igiene personale (capacità di lavarsi da soli); • Nutrirsi (capacità di consumare cibo già cucinato e reso disponibile); • Spostarsi (capacità di muoversi da una stanza ad un’altra all’interno della residenza abituale): • Vestirsi (capacità di indossare e togliersi correttamente gli abiti, le apparecchiature o gli arti artificiali). • E necessiti in modo costante: • o dell’assistenza di un terzo che compia i servizi di cura a domicilio; • o di sorveglianza medica e di trattamenti di mantenimento prestati in regime di ricovero di lunga degenza. • E’ riconosciuto altresì stato di non autosufficienza l’iscritto affetto da demenza senile invalidante o da malattia di Alzheimer, accertata da un referto medico e necessiti in modo costante: • di soggiorno in ospedale psichiatrico riconosciuto dal Servizio Sanitario Nazionale; • dell’assistenza di un terzo che compia i servizi di cura a domicilio. Segue Menù FIS Nuova prestazione

  40. FORMULA B GARANZIA FACOLTATIVA • In caso di Grande Intervento Chirurgico, effettuato in Istituto di Cura pubblico o privato, il rimborso: • delle spese per i relativi accertamenti diagnostici (compresi gli onorari medici) effettuati anche al di fuori dell’Istituto di Cura o in ambulatorio nei 90 giorni precedenti il ricovero; • delle spese per gli onorari del chirurgo, dell'aiuto, dell'assistente, dell'anestesista e di ogni altro soggetto partecipante all’intervento, per i diritti di sala operatoria e per il materiale di intervento (ivi compresi gli apparecchi protesici o terapeutici applicati durante l'intervento); • delle spese per l'assistenza medica, per le cure, per trattamenti fisioterapici e rieducativi, per i medicinali e per gli esami effettuati durante il periodo di ricovero; • delle spese per le rette di degenza; • delle spese di trasporto in ambulanza in Istituto di Cura e viceversa; • dalle spese rese necessarie dalla malattia o infortunio che determinano l'intervento, sostenute dopo la cessazione del ricovero, per esami, per acquisto di medicinali, per prestazioni mediche, chirurgiche ed infermieristiche, nonché per trattamenti fisioterapici o rieducativi e per cure termali (escluse in ogni caso le spese di natura alberghiera), effettuati nei 90 giorni successivi al ricovero stesso. • Tali garanzie sono prestate sino alla concorrenza di complessive € 11.400,00, (cumulabili con il massimale di € 8.000,00 previsto dalla FORMULA A di base), da ritenersi come disponibilità unica per ciascun anno assicurativo e per nucleo familiare assicurato. Menù FIS Menù Fondi sanitari

  41. F.I.L.COOP. SANITARIOFONDO INTEGRATIVO SANITARIO DEI LAVORATORI DELLE COOPERATIVE AGRICOLE E DEI DIPENDENTI DEL SETTORE FORESTALE RIFERIMENTO CONTRATTUALE L’art. 12 del CCNL per i dipendenti delle cooperative e consorzi agricoli e l’art. 32 del C.C.N.L. per gli addetti del settore forestale stabiliscono la misura della contribuzione a carico dell'Azienda per la fruizione di prestazioni integrative sanitarie, il restante è a carico del lavoratore. ASSICURATI Sono iscritti al Fondo il lavoratore, il coniuge o il convivente “more uxorio” ed i figli fino a 26 anni risultanti dallo stato di famiglia dell’iscritto. La contribuzione dovuta al Fondo è di: Operai formula A € 52,00 di cui € 26,00 a carico del lavoratore Operai formula A+C € 176,00 di cui 150,00 a carico del lavoratore Operai OTD 151 gg di lavoro € 36,00 di cui 18 a carico del lavoratore Impiegati formula “B” € 186,00 di cui € 93,00 a carico del lavoratore Impiegati formula “B+C” € 310,00 di cui € 217,00 a carico del lavoratore Formula “A” Formula “B” Formula OTD Nuova OPERAI * IMPIEGATI ** Formula “A+C” Formula “B+C” *Operai fissi e OTD 151 gg lavoro settore forestale e coop. Agricole e impiegati settore forestale. **Solo per gli impiegati delle cooperative e consorzi agricoli Menù Fondi sanitari Menù iniziale

  42. GARANZIA OBBLIGATORIA RICOVERO PER INTERVENTO CHIRURGICO FORMULA OPERAI • In caso di ricovero comportante intervento chirurgico effettuato in istituto di cura pubblico o privato, ad esclusione del day hospital e dei ricoveri comportanti meno di 1 pernottamenti presso l’Istituto oppure in caso di ricovero senza intervento chirurgico che comporti un pernottamento continuato superiore a 12 giorni, il FILCOOP sanitario garantisce: • A) il rimborso delle spese effettivamente sostenute dall'iscritto per se stesso o per i propri familiari a carico per: • i relativi accertamenti diagnostici effettuati nei 90 giorni precedenti e successivi al ricovero; • prestazioni sanitarie avvenute durante il ricovero, comprese le spese per la camera singola e l'assistenza infermieristica privata; • rette di vitto e pernottamento dell'accompagnatore fino a concorrenza di € 52 giornaliere nell'Istituto di Cura; • trasporto urgente in ambulanza all'Istituto di Cura e dallo stesso al domicilio. Menù FILCOOP Segue

  43. Tali garanzie vengono prestate per ogni anno e per ciascun nucleo familiare entro i seguenti massimali: • euro 6.200,00 per gli operai fissi delle cooperative agricole e gli impiegati e operai fissi del settore forestale. Qualora l’iscritto si avvalga del Servizio Sanitario Nazionale la garanzia varrà, per le eventuali spese o eccedenze di spese rimaste a suo carico, nella misura del 100%. Nel caso di ricovero in istituto privato, il Filcoop sanitario rimborserà le spese descritte al punto A nella misura dell’80% di quelle effettivamente sostenute e documentate. B) Qualora il ricovero e le spese sanitarie conseguenti siano a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale e non sia stato pertanto richiesto alcun rimborso in base al precedente punto A), il F.I.L.COOP. sanitario corrisponderà, per ciascuna giornata di degenza e per un massimo di 50 giorni per persona all’anno e per ciascun ricovero un rimborso forfettario di € 45,00 al giorno. Menù FILCOOP Segue

  44. C - Il Filcoop Sanitario prevede il rimborso delle spese per le seguenti prestazioni: chemioterapia - cobaltoterapia – dialisi – elettroencefalografia - risonanza magnetica nucleare – scintigrafia - T.A.C. – telecuore - angiografia. Tali spese vengono rimborsate, con una deduzione del 20% con il minimo di euro 52,00 per ciascuna prestazione fatturata, per ogni anno e per ciascun nucleo familiare fino alla concorrenza di euro 1.050,00. D - Tra le prestazioni del FILCOOP è previsto anche il rimborso fino a Euro 2.600,00 per le spese sostenute per il trasporto della salma dall'Istituto di Cura al luogo di tumulazione. Menù FILCOOP Segue

  45. INFORTUNIO SUL LAVORO In caso di infortunio sul lavoro, anche in itinere, il FILCOOP garantisce all'iscritto (solo a lui e non anche ai suoi familiari) le seguenti indennità: CASO MORTE INVALIDITA’ PERMANENTE • In caso di invalidità permanente quando l'invalidità riconosciuta dall’INAIL è superiore al 19% viene corrisposta una indennità rapportata al grado di invalidità calcolata sui seguenti massimali: • fino a € 18.100,00 per gli OTI delle cooperative agricole e OTI e impiegati settore forestale. Per gli infortuni che comportano un grado di invalidità superiore al 60% l’indennità viene liquidata per intero. € 18.100,00 per gli OTI delle cooperative agricole e OTI e impiegati settore forestale. • Nei casi in cui l’infortunio comporti: • Sordità bilaterale completa • Cecità • Perdita anatomica o funzionale di un arto • Perdita completa dita di una mano Il massimale raddoppia. Menù Filcoop Segue

  46. TRATTAMENTI FISIOTERAPICI Nuova prestazione Trattamenti fisioterapici a seguito di infortunio sul lavoro o in itinere massimale annuo di 400 euro scoperto 20% minimo 50 euro per fattura. (Garanzia valida solo per l’iscritto lavoratore) Il Filcoop Sanitario, rimborsa le spese per i trattamenti fisioterapici, esclusivamente a fini riabilitativi, in presenza di un certificato di Pronto Soccorso, sempreché siano prescritte da medico di base o da specialista la cui specializzazione sia inerente alla patologia denunciata e siano effettuate da personale medico o paramedico abilitato in terapia della riabilitazione il cui titolo dovrà essere comprovato dal documento di spesa. Non rientrano le prestazioni effettuate presso palestre, club ginnico sportivi, studi estetici, alberghi salute, medical hotel, centri benessere anche se con annesso centro medico. Menù Filcoop Segue

  47. STATI DI NON AUTOSUFFICIENZA Non autosufficienza a seguito di gravi malattie o infortunio sul lavoro anche in itinere (3 adl su 4) rimborso spese per un importo mensile di 400 euro per un massimo di 2 anni. Garanzia valida solo per il lavoratore iscritto di età tra 18 e 70 anni. • Il Filcoop Sanitario rimborsa le spese effettivamente sostenute e documentate quando il lavoratore si trovi in un momento successivo al 01-01-2011 in una condizione di non autosufficienza originata dalle seguenti patologie, Sclerosi Multipla, Ictus, Alzheimer, SLA, Parkinson, infortunio sul lavoro anche in itinere, viene riconosciuto in stato di non autosufficienza e che si trovi nell’impossibilità fisica totale e permanente di potere effettuare da solo almeno tre dei quattro atti ordinari della vita: • Soddisfare la propria igiene personale; • Nutrirsi; • Spostarsi: • Vestirsi. • E necessiti in modo costante: • o dell’assistenza di un terzo che compia i servizi di cura a domicilio; • o di sorveglianza medica e di trattamenti di mantenimento prestati in regime di ricovero di lunga degenza. Menù Filcoop Segue Nuova prestazione

  48. STATI DI NON AUTOSUFFICIENZA • CONDIZIONI DI ASSICURABILITA’ • Ai fini dell’operatività della prestazione, gli iscritti, al momento della data di effetto della propria copertura assicurativa, non devono rientrare in una delle seguenti condizioni di non assicurabilità: • Avere attualmente bisogno dell’aiuto di un terzo per compiere uno o più degli atti seguenti: spostarsi, lavarsi, vestirsi, nutrirsi. • Aver diritto, aver richiesto, o percepire una pensione di invalidità, o una rendita per incapacità permanente che corrisponda ad un livello di incapacità superiore al 25%. • Presentare malattie, postumi di malattie o di infortuni precedenti, che limitino le capacità fisiche o mentali nella vita quotidiana o nella vita professionale. • Essere affetti dalla malattia di Alzheimer, di Parkinson e Parkinsonismi, dalla sclerosi a placche, dalla sclerosi laterale amiotrofica, da demenze su base vascolare acute e croniche o da diabete complicato da neuropatie e/o angiopatie o da ipertensione non controllata (intendendosi per tale quelle forme particolari di ipertensione che, nonostante l’assunzione di farmaci ipertensivi, mantengono valori di pressione particolarmente elevati sui quali non è possibile intervenire clinicamente) o controllabile solo con l’assunzione di almeno 3 farmaci. Menù Filcoop Menù Fondi sanitari Nuova prestazione

  49. FORMULA A+C GARANZIA FACOLTATIVA operai In aggiunta alle garanzie obbligatorie di cui alla formula A per l’iscritto e familiari a carico, vengono garantite le seguenti prestazioni. • In caso di Grande Intervento Chirurgico, effettuato in Istituto di Cura pubblico o privato, il rimborso: • delle spese per i relativi accertamenti diagnostici (compresi gli onorari medici) effettuati anche al di fuori dell’Istituto di Cura o in ambulatorio nei 90 giorni precedenti il ricovero; • delle spese per gli onorari del chirurgo, dell'aiuto, dell'assistente, dell'anestesista e di ogni altro soggetto partecipante all’intervento, per i diritti di sala operatoria e per il materiale di intervento (ivi compresi gli apparecchi protesici o terapeutici applicati durante l'intervento); • delle spese per l'assistenza medica, per le cure, per trattamenti fisioterapici e rieducativi, per i medicinali e per gli esami effettuati durante il periodo di ricovero; • delle spese per le rette di degenza; • delle spese di trasporto in ambulanza in Istituto di Cura e viceversa; • dalle spese rese necessarie dalla malattia o infortunio che determinano l'intervento, sostenute dopo la cessazione del ricovero, per esami, per acquisto di medicinali, per prestazioni mediche, chirurgiche ed infermieristiche, nonché per trattamenti fisioterapici o rieducativi e per cure termali (escluse in ogni caso le spese di natura alberghiera), effettuati nei 90 giorni successivi al ricovero stesso. • Tali garanzie sono prestate sino alla concorrenza di complessive € 15.000,00 con uno scoperto del 15% (cumulabili con il massimale di € 6.200,00 previsto dalla FORMULA A di base), da ritenersi come disponibilità unica per ciascun anno assicurativo e per nucleo familiare assicurato. Segue Menù FILCOOP

  50. FORMULA A+C GARANZIA FACOLTATIVA operai cure dentarie da infortunio • In aggiunta alle garanzie obbligatorie di cui alla formula A per l’iscritto e familiari a carico, vengono garantite le seguenti prestazioni odontoiatriche e ortodontiche, a seguito di infortunio con le modalità sottoindicate: • Presenza del certificato di Pronto Soccorso; • Le spese sostenute vengono rimborsate con l’applicazione di uno scoperto del 20% con minimo non indennizzabile di € 50,00 per fattura; • Il massimale annuo assicurato per il complesso delle prestazioni suindicate corrisponde a € 1000,00 per nucleo familiare. Nuova prestazione Menù FILCOOP Menù Fondi sanitari