Download
uso del nuovo soggettario n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Uso del Nuovo Soggettario PowerPoint Presentation
Download Presentation
Uso del Nuovo Soggettario

Uso del Nuovo Soggettario

93 Vues Download Presentation
Télécharger la présentation

Uso del Nuovo Soggettario

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Uso del Nuovo Soggettario Quattro anni di attività

  2. Bilancio di un quadriennio

  3. Biblioteche operative Fino al 2008: Dal 2009 si aggiunge: Storia Agraria Biologica Dal 2010 si aggiungono: Filosofia Fisica Lingue Scienze della Terra Malliani ma cessa Agraria Polo centrale di Medicina San Paolo Nel 2012 compare: Scienze politiche Mediazione Veterinaria continuerà?

  4. Attività per area disciplinare In lieve contrazione le umanistiche, stabili le scientifiche, in aumento le biomediche

  5. Biblioteche umanistiche Storia quasi inattiva, Mediazione inizia nel 2012, Lingue in calo, Filosofia stabile, Scienze politiche in forte crescita per recupero del pregresso

  6. Biblioteche scientifiche Agraria cessa nel 2010, Biologica con alti e bassi, Fisica inizia nel 2010 ed è in crescita, Scienze della Terra inizia nel 2011 ed è in forte crescita

  7. Biblioteche biomediche Malliani stabile, San Paolo e Polo centrale occasionali, Veterinaria in fase di revisione di vecchi soggetti

  8. Legami titolo-soggetto prodotti

  9. Soggetti nuovi prodotti

  10. In conclusione • aumento delle biblioteche coinvolte • aumento dei legami titolo-soggetto • aumento dei soggetti nuovi • Miglioramento della qualità del catalogo

  11. Qualità dei soggetti

  12. Buona, ma … La qualità dei soggetti prodotti è notevolmente migliorata nel corso degli anni, si compiono ancora alcuni errori sui quali è opportuno lavorare.

  13. Enunciato di soggetto L’elaborazione dell’enunciato di soggetto è fondamentale per la costruzione di una stringa di soggetto corretta

  14. Esempio SOGGETTO COSTRUITO SENZA ENUNCIATO Disturbi mentali – Simulazione – Impiego [di] Questionari I Impiego di questionari nella simulazione di disturbi mentali ENUNCIATO Impiego di questionari nell’accertamento della simulazione di disturbi mentali Disturbi mentali – Simulazione – Accerta- mento – Impiego [di] Questionari

  15. Analisi dei ruoli L’elaborazione dell’enunciato di soggetto deve essere seguita dall’analisi dei ruoli svolti dai singoli concetti. In caso contrario, si otterranno stringhe di soggetto zoppe o illogiche

  16. Esempio SOGGETTO COSTRUITO SENZA ANALISI DEI RUOLI Effetto serra – Controllo [e] Prevenzione – Fonti rinnovabili di energia - Previsioni Previsioni sulle fonti rinnovabili di energia relative al controllo e alla prevenzione dell’effetto serra

  17. Esempio ENUNCIATO Previsioni circa l’impiego di fonti rinnovabili di energia nel controllo e nella prevenzione dell’effetto serra Effetto serra – Controllo [e] Prevenzione – Impiego [delle] Fonti rinnovabili di energia - Previsioni

  18. L’elaborazione di un buon enunciato di soggetto … • … presuppone un’analisi accurata del contenuto della pubblicazione ed è la condizione per evitare: • soggetti troppo complessi • soggetti troppo generici • soggetti sdoppiati

  19. La stringa deve aiutare l’utente, non complicargli la vita STRINGA TROPPO COMPLESSA Cittadini – Personalità – Espressione – Libertà – Tutela – Italia – Atti di congressi Corretta, ma … STRINGA PREFERIBILE Cittadini – Diritti della personalità – Tutela – Italia – Atti di congressi

  20. Semplificare non significa banalizzare STRINGA TROPPO SEMPLIFICATA Guerra mondiale 1939-1945 – Trasporti ferroviari – Gran Bretagna Ma il libro parla del ruolo dei trasporti ferroviari nelle operazioni militari inglesi durante la 2. guerra mondiale Banalizzare significa rischiare di essere imprecisi o fuorvianti. STRINGA CORRETTA Guerra mondiale 1939-1945 – Operazioni militari [degli] Inglesi – Ruolo [dei] Trasporti ferroviari

  21. La coestensione !!! • STRINGA DOPPIA • Farmaci – Marketing – Influssi [della] Corruzione – Stati Uniti d’America – 2000-2012 • Farmaci – Controllo [e] Sperimentazione – Stati Uniti d’America – 2000-2012 Il libro parla delle mistificazioni effettuate dall’industria farmaceutica americana nel periodo 2000-2012 Si attribuisce un soggetto ad argomenti effettivamente diversi, non ad argomenti corollari. STRINGA CORRETTA Industria farmaceutica – Mistificazioni – Stati Uniti d’America – 2000-2012

  22. Una corretta analisi dei ruoli … … evita l’abuso della coordinazione di concetti, che è consentita solo se i concetti che si vogliono collegare svolgono lo stesso ruolo all’interno della stringa e non sono separati da concetti che svolgono altri ruoli.

  23. Si collegano solo gli stessi ruoli COORDINAZIONE ERRATA Personalità – Sviluppo – Influssi [dell’] Educazione [delle] Famiglie [e delle] Norme sociali Uno dei due agenti è un sintagma che va scomposto e la scomposizione introduce un elemento di separazione rispetto al secondo agente. Ciò impedisce la coordinazione. STRINGHE CORRETTE 1) Personalità – Sviluppo – Influssi [dell’] Educazione [delle] Famiglie 2) Personalità – Sviluppo – Influssi [delle] Norme sociali

  24. Si collegano solo gli stessi ruoli COORDINAZIONE CORRETTA Civiltà latina – Influssi [dell’] Ellenismo [e dell’] Islamismo Ciascuno dei due due agenti è costituito da un termine che non richiede scomposizione

  25. Attenti al nucleo ! COORDINAZIONE ERRATA Anatomia [e] Istologia - Manuali Non è ammesso coordinare concetti, se questi costituiscono gli unici elementi nucleari. STRINGHE CORRETTE 1) Anatomia - Manuali 2) Istologia - Manuali COORDINAZIONE CORRETTA Anatre [e] Oche [e] Uccelli acquatici – Produzione – Atti di congressi

  26. Non più di tre COORDINAZIONE ERRATA Cefalopodi [e] Decapodi [e] Pesci di mare [e] Tartarughe – Nomenclatura – CD ROM La coordinazione è ammessa per un numero massimo di tre concetti. STRINGHE CORRETTE 1) Cefalopodi [e] Decapodi – Nomenclatura – CD ROM 2) Pesci di mare [e] Tartarughe – Nomenclatura – CD ROM

  27. Usare bene il Thesaurus Il Thesaurus va usato con attenzione, esaminando significato e classificazione dei termini e partendo sempre dall’interfaccia operatore, non dall’interfaccia utente.

  28. Interfaccia L’interfaccia utente adotta una soluzione grafica poco chiara (tondo/grassetto), che non consente di distinguere nettamente i termini accettati dai rinvii. Per evitare errori, meglio usare sempre l’interfaccia operatore.

  29. Interfaccia utente

  30. Interfaccia

  31. Significato dei termini • È importante verificare sempre nel Thesaurus: • il significato dei termini • per evitare di usarli in un significato improprio • la faccetta in cui i termini sono inseriti • per evitare di usarli in un significato improprio • per evitare di attribuire loro un ruolo che non possono svolgere

  32. Significato dei termini Esempio 1 STRINGA ERRATA Aziende – Personale - Formazione Formazione in Thesaurus indica il processo del formarsi. In questo contesto il termine corretto è Formazione <Educazione> STRINGA CORRETTA Aziende – Personale – Formazione <Educazione>

  33. Significato dei termini Esempio 2 STRINGA ERRATA Impiego pubblico - Personale Impiego pubblico appartiene alla faccetta Attività, mentre Personale appartiene alla faccetta Persone e gruppi. Una Persona non può essere parte/proprietà di un’Attività … ma può esserlo di un’Organizzazione. STRINGA CORRETTA Amministrazione pubblica - Personale Faccetta Organizzazioni Faccetta Persone e gruppi

  34. Falsi soggetti • I testi classici – antichi e moderni – e le opere letterarie possono: • non essere soggettati • essere soggettati in relazione all’argomento di cui parlano. Vanno evitati i soggetti che si limitano a replicare la descrizione dell’opera

  35. Falsi soggetti Esempi STRINGHE DA EVITARE 1) Cattaneo, Carlo <1801-1869> - Antologie 2) Pozzi, Antonia – Lettere [a] Formaggio, Dino 3) Italia : Stato maggiore dell’esercito : Ufficio storico - Bollettini Le opere sono rispettivamente un’antologia di scritti di Cattaneo, le lettere scritte dalla Pozzi a Formaggio, il bollettino dell’Ufficio storico dello Stato maggiore dell’Esercito • SOLUZIONI PREFERIBILI • Nessun soggetto • 1. Politica – Teorie – Italia - Sec. 19. – Antologie • 2. Amore – Lettere • 3. Italia : Esercito – Storia - Bollettini

  36. Ortografia

  37. Accenti • Non sostituire l’apostrofo all’accento. • Il sistema attribuisce un significato all’apostrofo e considera la stringa come qualcosa di diverso dalla stringa con l’accento. • Per conseguenza: • duplica il descrittore • in OPAC visualizza i due descrittori come entità diverse

  38. Trattini Il trattino va sempre preceduto e seguito da uno spazio, altrimenti i due termini collegati dal trattino vengono interpretati dal sistema come un descrittore unico

  39. Parentesi Le qualificazioni vanno date in parentesi uncinate, mai in parentesi tonde.

  40. Altre indicazioni

  41. Soggetti orfani Il soggetto inutilizzato va sempre cancellato. Se non lo si fa, si sporca e si appesantisce la base dati.

  42. Soggetti duplicati Il sistema consente di duplicare una stringa di soggetto. Se la stringa è già presente in banca dati, il sistema la propone e chiede di scegliere se fondere o creare una nuova stringa. Se si seleziona il comando Nuovo, la stringa viene duplicata. Poiché non ha senso duplicare le stringhe (che apparirebbero duplicate anche in OPAC), si deve procedere senz’altro alla fusione.

  43. Soggetti FI • Se la notizia possiede già un soggetto FI è consigliabile: • se è presente in Indice e non in Polo • non catturarlo • se è già presente in Polo e corrisponde come contenuto al soggetto FN che si vuole assegnare • trasferire il soggetto da FI ad FN (con eventuale revisione formale) • se è già presente in Polo e non corrisponde come contenuto al soggetto FN che si vuole assegnare • mantenere il soggetto FI ed aggiungere il soggetto FN

  44. Passaggio di un soggetto da FI ad FN • Per trasformare un soggetto FI in un soggetto FN si segue questa procedura: • se il soggetto FI è condiviso con l’Indice (possiede un CID), va delocalizzato per tutto il Polo • se necessario, va modificato formalmente in modo da essere compatibile con la sintassi del Nuovo Soggettario • con il comando Sposta soggetto, questo viene trasferito tra i soggetti FN • se in Polo è già presente un soggetto FN analogo, bisogna procedere alla fusione