Download
ict4law n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
ICT4LAW PowerPoint Presentation

ICT4LAW

178 Vues Download Presentation
Télécharger la présentation

ICT4LAW

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. ICT4LAW ICT Converging on Law: Next Generation Services for Citizens, Enterprises, Public Administration and Policymakers ICT for Law

  2. ICT per la pubblica amministrazione 11.00 – 11.45

  3. ICT per la pubblica amministrazione • Necessità: gestire la complessità normativa nei procedimenti amministrativi • Per le esigenze derivanti dall’aggiornamento normativo • Per le esigenze derivanti dall’applicazione della normativa di riferimento ai processi coinvolti interni alla PA e in rapporto agli utenti (cittadini e imprese) • Obiettivi : metodologie e prototipi a supporto • Per ridurre costi e velocizzare l’attività di reperimento di informazioni rilevanti e loro organizzazione all’interno della struttura amministrativa • Per facilitare l’esplicitazione e il rilevamento dei problemi applicativi

  4. ICT per la pubblica amministrazione • Inventari normativi onlineGuido Boella (Università di Torino) • Accesso diretto alle procedure amministrativeDaniela Tiscornia (ITTIG-CNR)

  5. ICT per l’attività legislativa11.45 – 12.30

  6. ICT per l’attività legislativa • Necessità: migliorare efficienza e efficacia dell’attività legislativa • Per le esigenze derivanti dal coordinamento normativo settoriale e multilivello • Per le esigenze derivanti dai problemi di workflow nella produzione legislativa (errori, ridondanza, duplicazione nelle informazioni) • Obiettivi : metodologie e prototipi a supporto • Per la standardizzazione nell’attività di drafting (qualità redazionale) • Per il riuso di informazioni (coerenza intertestuale) • Per un miglioramento degli strumenti di analisi di impatto della regolazione

  7. ICT per l’attività legislativa • Strumenti per legislatori regionaliMonica Palmirani (CIRSFID) • European Taxonomy SyllabusGianmaria Ajani (Università di Torino)Piercarlo Rossi (Università del Piemonte Orientale)

  8. ICT per i servizi aziendali 14.00 - 15.15

  9. ICT per i servizi aziendali • Necessità: prevedere e controllare i rischi di carattere legale e reputazionale derivanti dall’inottemperanza degli obblighi normativi. • Per le esigenze derivanti dalla corretta identificazione dell’ambiente normativo al quale l’impresa è soggetta (internazionale, europeo, nazionale / legislativo, regolamentare, di altra natura – es. codici etici) • Per le esigenze derivanti dalla prevedibilità delle conseguenze derivanti dall’inottemperanza e dei relativi rimedi da predisporre • Obiettivi : metodologie e prototipi a supporto • Per il matching tra rischi, struttura aziendale e ruoli • Per la previsione del cambiamento normativo sui costi di compliance attraverso analisi computazionale diretta e indici indiretti

  10. ICT per i servizi aziendali • Strumenti per la gestione e controllo degli eventi normativi: servizi finanziari e compliance normativa Claudio Ruffini (Augeos)Laura Giordano (Università del Piemonte Orientale) • I sistemi di Business Process Management in ambito aziendale e della Pubblica Amministrazione: strumenti e tecnologieLuigi Magnanini (SSB Progetti) • Modelli di intelligenza artificiale: default risk e rating analysisGiuseppe Calabrese (CERIS-CNR)

  11. ICT per Normative and Business Intelligence 15.15 - 16.45

  12. ICT per Normative and Business Intelligence • Necessità: gestire la complessità informativa per quanto riguarda quegli elementi che sfuggono all’analisi umana o la cui analisi richiede un costo troppo elevato, se non giustificato dal verificarsi di eventi (es. contenzioso giudiziario o rischio fallimento dell’impresa). • Obiettivi : metodologie e prototipi a supporto • Per l’estrazione e l’organizzazione di conoscenza attraverso l’analisi automatica e semi-automatica di testi giuridici • Per l’identificazione di elementi rilevanti per gli obiettivi aziendali attraverso l’analisi automatica e semi-automatica di dati non strutturati interni e esterni all’organizzazione aziendale

  13. ICT per Normative and Business Intelligence • Servizi di elaborazione linguaggio naturale via InternetLuca Dini (CELI) • Servizi per l'individuazione di abusi e contraffazioni di marchi in Internet Giuseppe Provera (Convey) • Opinion monitoring per il settore turisticoClaudio Ratti (Comdata) • Opportunità per il settore tessile bielleseRoberto Candiotto (Università del Piemonte Orientale)

  14. ICT per regolatori17.00 – 18.00

  15. ICT per regolatori • Necessità: prevedibilità delle scelte regolative e dell’impatto normativo sulle attività economiche • Obiettivi : metodologie e prototipi a supporto • Per la simulazione di eventi complessi e il calcolo di dipendenza dei costi e incentivi dell’ambiente normativo • Per l’adattamento delle scelte regolative sulla base di strumenti previsionali adattativi

  16. ICT per regolatori • Agenti economici che decidono ed agiscono: gli effetti dei cambiamenti nelle normePietro Terna (Università di Torino) • Applicabilità degli strumenti di simulazione al mercato delle utilitiesGraziano Abrate (Università del Piemonte Orientale)Matteo Ferraris (Università del Piemonte Orientale)