Download
considerazioni generali n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Considerazioni Generali PowerPoint Presentation
Download Presentation
Considerazioni Generali

Considerazioni Generali

152 Vues Download Presentation
Télécharger la présentation

Considerazioni Generali

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Considerazioni Generali • Eseguire gli Esercizi descritti in assenza di dolore e,quantomeno,non in fase acuta. • Concordarli con il vostro Medico. • Dopo la seduta,soprattutto per gli arti inferiori,usare una borsa di ghiaccio per le articolazioni interessate. • L’Intensità,la frequenza e le ripetizioni devono essere rapportate all’età,al grado di sedentarietà e allo stato patologico presente.

  2. Indicazione:sindromi algiche cervicali in fase cronica.Cefalee occipitali

  3. Paziente con arti inferiori flessi Indicazioni come la precedente

  4. Indicazioni come le precedenti + contratture residue a forme acute (Torcicollo) Utilizzare la mano per aumentare l’escursione.

  5. Indicazioni:artrosi con rigidità della colonna + aumento della lordosi lombare.

  6. Deficit degli addominali con aumento della lordosi lombare. dondolare

  7. Riduzione della lordosi lombare. Mobilizzazione delle anche e delle Ginocchia in caso di artrosi. Con le mani sul poplite,sollevare Il tratto lombare e bacino.

  8. Facendo forza sulle ginocchia,sollevare Bacino e tratto lombare Rigidità post-traumatiche artrosiche ed antalgiche della colonna lombare.

  9. Peso di 2-3Kg Indicazione: Periartriti,esiti di lesione Cuffia,esiti fratture- Lussazioni. Movimenti dolci di flesso-estensione e Circumduzione.

  10. Indicazioni come precedente. Braccio a 90°,articolando le ditta contro una parete il Paziente la Risale fino a raggiungere la massima abduzione(senza spostare Gli arti inferiori)

  11. Tutte le indicazioni di riduzione della rotazione di spalla

  12. Esiti di PSO e di fatti traumatici. La mano(del lato non interessato dalla Patologia) afferra il polso del lato patologico E lo sollecita verso il basso e l’interno.

  13. Esiti di lesioni della Cuffia. E postumi di Fratture e lussazioni. La mano cerca di toccare La scapola controlaterale, Con l’azione dell’altro Arto che sollecita il gomito

  14. Indicazioni come precedente Peso 1,5-2Kg

  15. Esiti fratture capitello radiale Alternare pronazione e Supinazione del Gomito contro resistenza

  16. Estensione del polso Per postumi di fratture carpali

  17. Con il polso fermo sul piano il Paziente esegue movimenti di Adduzione ed abduzione. Eventualmente si può associare La abb-adduzione delle dita. Esiti di fratture di Colles

  18. Con mano sul piano si eseguono movimenti alternati di Flessione ed estensione del polso con chiusura ed apertura del Polso(apertura durante la flessione). Esiti di frattura di Colles

  19. Il Pz afferra una maniglia (senza peso) e chiude le Dita sul palmo.Poi le riapre Esiti frattura falangi

  20. Come patologia precedente Apposizione del pollice in opposizione con le altre dita(falangi).

  21. Potenziamento degli adduttori:artrosi,artroprotesi,esiti fratture collo femore. Movimenti di extra rotazione e di adduzione

  22. Indicazione come precedente diapositiva Arti inferiori lievemente divaricati.Ruotare la punta del piede vero l’interno e poi Verso l’esterno.

  23. Come precedente A stazione eretta si solleva Dal suolo un arto e si esegue Movimenti di flesso-estensione.

  24. Come precedente A stazione eretta il Paziente Solleva dal suolo un arto e Compie movimenti ritmici di Adduzione-abduzione.

  25. Potenziamento dei glutei e adduttori per artrosi e postumi fratture A ginocchia flesse divaricarle il più possibile e poi avvicinarle.

  26. Dopo aqrtroprotesi Paziente eretto,compiere Movimenti di rotazione delle Due anche.

  27. Come precedente Portare in fuori l’arto inferiore esteso,alternando i due arti

  28. Postumi fratture collo femore Portare al petto prima un ginocchio e poi l’altro,aiutandosi con le mani.

  29. Postumi fratture collo femore Stazione eretta.Il Pz abduce L’arto e lo extra ruota fino a Portarlo su un piano a circa 80cm di altezza.

  30. Deficit quadricipite.Artrosi ed artroprotesi Ginocchio. Pz seduto,con un peso di 2-3Kg al collo del piede.Da una flessione di 90° il Pz Raggiunge l’estensione completa per poi ritornare lentamente alla posizione di Partenza.

  31. Rieducazione finale Ginocchio. Stazione eretta.Afferrare Con la mano omolaterale Il collo piede,sollecitando Passivamente i gradi della Flessione del ginocchio.

  32. Indicazione:deficit quadricipite Sostegno con un cuscino nel cavo popliteo+ peso al collo del piede(1-2Kg).Il Pz Estende ripetutamente il ginocchio.La minima escursione che si attua permette che Gli esercizi siano di tipo Isometrico.

  33. Artrosi ed Esiti post traumatici caviglia Paziente seduto con anca a 90° e ginocchio esteso.Si eseguono Movimenti di flesso estensione con l’aiuto di una benda e si Sollecita passivamente la flessione dorsale.

  34. Dalla prima posizione(gambe flesse) Portare un ginocchio al petto e L’altro stenderlo.Poi invertire il lato, alternando gli arti.Fare più serie. Dalla prima posizione(gambe flesse) Con un guanciale sotto la testa, Portare entrambe le gambe al petto, aiutandovi con le mani e tenetele per 10 secondi.ripetere tre volte.

  35. Braccia sulla testa e ginocchia Piegate. Contrarre i muscoli dell’addome e dei glutei per appiattire il corpo sul suolo. Mantenere per 10 secondi. Ripetere. Da seduti portare la testa fra le Ginocchia.Ritornare alla Posizione iniziale contraendo i muscoli addominali. Ripetere l’esercizio.