Download
slide1 n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Crescere Libera… Mente Progetto di Ricerca-Azione PowerPoint Presentation
Download Presentation
Crescere Libera… Mente Progetto di Ricerca-Azione

Crescere Libera… Mente Progetto di Ricerca-Azione

189 Views Download Presentation
Download Presentation

Crescere Libera… Mente Progetto di Ricerca-Azione

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Crescere Libera… Mente Progetto di Ricerca-Azione SCUOLA DELL’INFANZIA FALCONE Sez. F G Hin collaborazione con:UNIVERSITA’ DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASAFacoltà di Scienze della Formazione Esperienze del primo anno scolastico 2011-2012……

  2. Il Progetto Siamo 6 docenti della Scuola dell’infanzia del plesso Falcone sez. F,G,H che si sono impegnate,a partire dall’anno scolastico 2011/2012, a realizzare un progetto di ricerca – azione su modelli educativi innovativi. In questi 3 anni di lavoro insieme abbiamo spesso parlato di una scuola che non fosse limitata agli spazi e ai tempi,ad una scuola libera e aperta ; quando questo bisogno è diventato necessità è nato “Crescere Libera … mente”. Il coinvolgimento attivo in questo progetto ha reso necessario un patto formativo fra noi docenti per quanto riguarda la condivisione di scelte organizzative, la disponibilità a metterci in discussione accettando punti di vista diversi e la responsabilità per la ricerca stessa,fra noi e i genitori per garantire una frequenza costante a scuola dei loro bambini nelle 8 ore giornaliere e per la partecipazione e la collaborazione al progetto educativo, in una prospettiva ecologica in cui il bambino è al centro di un processo formativo al quale contribuiscono tutti i sistemi sociali.

  3. Il Progetto • Il nostro obiettivo di un progetto di ricerca - azione è stato quello di “conoscere per agire e agire per conoscere”. • Ciò ha comportato: • dal punto di vista organizzativo il favorire e il garantire l’interazione di ognuno di noi nel gruppo,valorizzando i ruoli e le competenze, la partecipazione e le responsabilità; • dal punto di vista della sperimentazione esplorare concretamente nuove vie e verificare i risultati che si sono conseguiti. • I passaggi che hanno caratterizzato il progetto “Crescere libera…mente” sono stati i seguenti: • fissare gli obiettivi in modo che siano controllabili; • dettagliare le ipotesi da sperimentare (contenuti, procedimenti,strumenti); • rilevare con cura le situazioni per poter dire cosa si è prodotto con l’intervento ipotizzato (situazione iniziale - situazione finale); • la possibilità di elaborare i risultati per evidenziare quelli raggiunti e i fattori che contribuiscono a produrli. • La nostra volontà di superare “la sezione” ha fatto in modo che i bambini diventassero “i bambini di tutti”: il registro è comune, le maestre … anche.

  4. Il Progetto Per favorire l’incontro e la comunicazione, essi sono accolti in uno spazio comune, organizzato per centri d’interesse, in cui ci sono angoli di simulazione della quotidianità, luoghi di gioco simbolico, biblioteca ect. Questo luogo è strutturato in modo tale che i bambini arricchiscano la propria esperienza integrandola con quella degli altri. La vita scolastica di gruppo amplia l’area di autonomia e sviluppa le capacità di iniziativa dei singoli e inoltre mentre promuove il senso dei limiti che la presenza degli altri impone a ciascuno,favorisce il formarsi di una certa capacità di auto disciplina e di collaborazione. Si è notato che già nella scuola dell’infanzia il bambino è in qualche misura capace di atteggiamenti sociali e di collaborazione con i coetanei, per cui possono costruirsi, già a questa età, gruppi di vario tipo. Il criterio di raggruppamento dei bambini nei laboratori è per gruppi omogenei , eterogenei o gruppi liberi a seconda dell’attività che si dovrà svolgere: grande rilevanza è stata data alla scelta del bambino sia per quelle attività in cui può seguire le proprie inclinazione e attitudini sia in altri momenti della giornata .

  5. Il Progetto Il laboratorio ha sostituito “la sezione”, ed è proprio lì che i bambini soddisfano i loro bisogni di sperimentare ,creare ,rielaborare, comunicare , manifestare la molteplicità di modi di essere intelligenti e di costruire il proprio stile. Anche il computer è un elemento strutturale dello spazio educativo : il PC diventa uno dei diversi strumenti per rapportarsi all’ambiente. Il computer integrato all’ambiente ,come ci insegnano gli asili di Reggio Emilia, è collocato vicino all’armadio con i materiali poveri, quindi nella stanza dove i bambini fanno laboratorio: disegnano, modellano e riproducono al computer. I “nativi digitali” così come sono chiamati i bambini di adesso il cui computer è parte della vita quotidiana, usano questi strumenti meglio di noi “immigrati digitali” nati prima dell’avvento di internet .Per intervenire su questa situazione e sfruttarla a fini educativi alcune docenti hanno deciso di perfezionare l’uso del PC e delle LIM attraverso corsi di formazione. Tutto ciò si muove di pari passo con lo svolgersi d un laboratorio di filosofia,di educazione al pensiero e al ragionamento, che fa con noi la sua prima comparsa nella scuola dell’infanzia del 2 circolo di Quarto e che sta appassionando docenti in formazione e bambini.

  6. Il Progetto Noi docenti abbiamo deciso di utilizzare come modello metodologico lo sfondo integratore, in quanto coinvolge emotivamente e motiva piacevolmente i bambini. La programmazione per sfondo integratore realizza un modello organizzativo e metodologico che prevede al centro dell’azione educativa e didattica il bambino. Egli,con la sua storia personale , il suo bagaglio di esperienze già acquisite, si trova ad interagire all’interno di un contesto che ha contribuito a creare ed articolare. Coerenti con lo sfondo sono i nuclei progettuali: tali percorsi sono estremamente aperti e si modulano sui tempi,i ritmi e gli stili dei bambini, permettendo di sfruttare il nuovo e l’imprevisto come occasione di creazione di nuovi itinerari.. Al fine di rendere l’intera esperienza misurabile e riproducibile, abbiamo richiesto la supervisione e la collaborazione dell’ Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa, che si è impegnato a svolgere un’attività di tutoraggio e formazione .

  7. L’accoglienza Accoglienza (1) Accoglienza (2) Accoglienza (5) Accoglienza (6)

  8. Arriva l’amico Antonio….. Arriva l'amico Antonio! (2) Arriva l'amico Antonio! (3) Arriva l'amico Antonio! (4) Arriva l'amico Antonio! (5)

  9. Cos’avrà portato????? Arriva l'amico Antonio! (6) Arriva l'amico Antonio! (7) Arriva l'amico Antonio! (8) Arriva l'amico Antonio! (9)

  10. Le valigie…… Arriva l'amico Antonio! (10) Arriva l'amico Antonio! (11) Arriva l'amico Antonio! (12) Arriva l'amico Antonio! (13)

  11. …che ci accompagneranno nel nostro viaggio quest’anno…. Arriva l'amico Antonio! (14) Arriva l'amico Antonio! (15) Arriva l'amico Antonio! (18) Arriva l'amico Antonio! (1)

  12. Laboratorio dei pasticci Lab Creativo- Espressivo Mostro Scaccia-Paure (1) Lab Creativo- Espressivo Mostro Scaccia-Paure (2) Lab Creativo- Espressivo Mostro Scaccia-Paure (3) Lab Creativo- Espressivo Mostro Scaccia-Paure (4)

  13. Laboratorio dei pasticci Lab Creativo- Espressivo - Ricordi Allegri Lab Creativo- Espressivo - Ricordi Divertenti Lab Creativo- Espressivo - Ricordi Tristi Lab Creativo-Espressivo - L'Africa di Fallou (1)

  14. Laboratorio dei pasticci Lab Creativo-Espressivo - L'Africa di Fallou (3) Lab Creativo-Espressivo - L'Africa di Fallou (4) Lab Creativo-Espressivo - L'Africa di Fallou (6) Lab Creativo-Espressivo - L'Africa di Fallou (7)

  15. Laboratorio suono e danza Lab Suono e Danza2 Lab Suono e Danza3 Lab Suono e Danza4 Lab Suono e Danza6

  16. Laboratorio Teatro dell’anima Lab Teatrale (17) Lab Teatrale (20) Lab Teatrale (21) Lab Teatrale (16)

  17. Laboratorio Teatro dell’anima Lab Teatrale (19) Lab Teatrale (22) Lab Teatrale (23) Lab Teatrale (24)

  18. Laboratorio Teatro dell’anima 025 Lab Teatrale (1) Lab Teatrale (2) Lab Teatrale (3)

  19. Laboratorio Teatro dell’anima Lab Teatrale (8) Lab Teatrale (9) Lab Teatrale (10) Lab Teatrale (11)

  20. Laboratorio Teatro dell’anima Lab Teatrale (12) Lab Teatrale (13) Lab Teatrale (14) Lab Teatrale (15)

  21. Laboratorio Ambientale Aiuola prima1 Aiuola prima2 Aiuola prima3 Piantumazione 01

  22. Laboratorio Ambientale Piantumazione 02 Piantumazione 03 Piantumazione 04 Piantumazione 05

  23. Laboratorio Ambientale Piantumazione 06 Piantumazione 07 Piantumazione 08 Piantumazione 12

  24. Laboratorio Ambientale Piantumazione 13 Piantumazione 19 Piantumazione 23 Piantumazione 25

  25. Laboratorio di Cucina Lab Cucina1 Lab Cucina2 Lab Cucina3

  26. Laboratorio Multimediale Lab Multimediale3 La Multimediale Lab multimediale2)

  27. Crescere Libera… Mente Progetto di Ricerca-Azione SCUOLA DELL’INFANZIA FALCONE Sez. F G Hin collaborazione con:UNIVERSITA’ DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASAFacoltà di Scienze della Formazione Fine