Download
slide1 n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Capitolo 15 PowerPoint Presentation
Download Presentation
Capitolo 15

Capitolo 15

124 Vues Download Presentation
Télécharger la présentation

Capitolo 15

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Capitolo 15 Esame preliminare delle decisioni di finanziamento Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  2. Argomenti trattati • Modelli di finanziamento delle imprese • Tipologie di azioni • Debiti • Mercati e intermediari finanziari Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  3. Modelli di finanziamento delle imprese • Le imprese possono reperire i fondi da fonti esterne o reinvestire i profitti anziché distribuirli agli azionisti. • Qualora un’impresa privilegi il finanziamento esterno, può scegliere fra l’indebitamento e l’emissione di nuove azioni. Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  4. Modelli di finanziamento delle imprese La parte più importante delle risorse utilizzate dalle imprese statunitensi viene dall’interno. All’inizio degli anni Novanta l’emissione netta di azioni è stata positiva: il debito era molto alto e le nuove azioni servivano per ridurlo. In seguito l’emissione di azioni è divenuta negativa: il nuovo debito è stato utilizzato per coprire il fabbisogno finanziario e per riacquistare azioni. Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  5. Modelli di finanziamento delle imprese Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  6. Rapporti di indebitamento Come definiamo il rapporto d’indebitamento? Se consideriamo tutte le passività Se consideriamo solo i debiti a lungo termine Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  7. Rapporti di indebitamento Risultato simile a quello degli USA Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  8. Rapporti di indebitamento Rapporto tra debito e debito più equity delle imprese non finanziarie statunitensi In termini di valori contabili, il rapporto di indebitamento è salito fino al 1990, poi ha cominciato a scendere perché le imprese hanno iniziato a rimborsare i debiti contratti. Rapporto di indebitamento, % In termini di valori di mercato, l’ammontare dei debiti a lungo termine è cresciuto meno rapidamente del valore di mercato dell’equity a causa del boom dei prezzi azionari durato fino al 1999. Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  9. Rapporti di indebitamento Confronto del rapporto medio tra le passività totali e le passività totali più equity del settore manifatturiero nel 2005 Italia e Germania hanno rapporti più elevati. Gli USA che sono generalmente visti come un paese a basso indebitamento si collocano all’incirca a metà classifica. Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  10. Rapporti di indebitamento Rapporto di indebitamento delle imprese italiane appartenenti al campione Mediobanca Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  11. Tipologie di Azioni Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  12. Azioni e debito Dividendi/Interessi Seniority Diritto di voto Azioni ordinarie Azioni privilegiate Azioni di risparmio Debito a lungo termine Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  13. Valore delle azioni: ordinarie vs risparmio • Il valore di un’azione ordinaria può essere considerato composto da due segmenti: investment segment (VA dei dividendi futuri attesi) e vote segment (premio per il diritto di voto). • In termini di investment segment, le azioni di risparmio dovrebbero valere più delle azioni ordinarie. • Ciò significa che il valore del diritto di voto attribuito dal mercato è maggiore della differenza fra valore delle azioni ordinarie e valore di quelle di risparmio. • Nelle imprese in dissesto, le azioni di risparmio valgono di più delle azioni ordinarie. Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  14. Valore del diritto di voto 3 4 7 6 valore del voto valore del voto = valore di una ordinaria – valore di una risparmio + differenza dei segmenti di investimento di risparmio ordinaria Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  15. Debiti • Le imprese che emettono debito promettono di pagare regolarmente gli interessi e di restituire il capitale. • Tuttavia la responsabilità è limitata: gli azionisti hanno il diritto di non rispettare gli obblighi di restituzione. • Sono disposti a cedere le attività della società ai creditori, ma soltanto se il valore delle attività sarà inferiore all’ammontare del debito • I creditori non hanno diritto di voto. • L’impresa che si indebita paga degli interessi sul valore debito che vengono trattati come costi. • Gli interessi sono pagati su un reddito al lordo delle imposte; i dividendi sono pagati su un reddito al netto delle imposte. • Il governo offre un’agevolazione fiscale all’uso del debito (vantaggio che non ha l’equity) Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  16. Forme diverse di debito • Prime Rate – Tasso di interesse – usato come riferimento – applicato dalle banche. • Debito consolidato – Debito alla scadenza del quale manca più di 1 anno. • Fondo d’ammortamento – Fondo deputato al rimborso graduale del debito prima della scadenza. • Obbligazione redimibile – Obbligazione che può essere riacquistata dall’impresa prima della scadenza a un determinato prezzo di riscatto. Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  17. Forme diverse di debito • Debito postergato – Debito che in caso di fallimento può essere pagato solo dopo che sono stati pagati i debiti privilegiati. • Debito privilegiato – Debito che in caso di fallimento è il primo che deve essere rimborsato. • Debito garantito – Debito che in caso di insolvenza ha diritto di prelazione su una specifica attività. • Investment Grade Bond – Obbligazione che si colloca nella classe di rating Baa o superiore (Moody’s) oppure nella classe BBB o superiore (Standard & Poor’s) • Junk Bond – Obbligazione collocata nella classe di rating inferiore al Baa o al BBB. Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  18. Forme diverse di debito • Eurodollari – Dollari depositati in un conto bancario al di fuori degli Stati Uniti. • Eurobond – Obbligazione il cui mercato è a livello internazionale. • Private Placement – Collocamento di un titolo ad un ristretto numero di investitori, senza ricorso a un’offerta pubblica. • Clausole protettive – I vincoli imposti all’impresa per tutelare i possessori di obbligazioni. • Leasing – Contratto di locazione a lungo termine. Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  19. Fenomeni psicologici • Warrant – Opzione per l’acquisto di azioni di un’impresa a un prezzo prefissato prima di una data prestabilita. • Obbligazione convertibile – Obbligazione che può essere scambiata dal suo possessore con uno specifico ammontare di un altro titolo (azioni). • Questi ultimi sono titoli combinati, giacché sono composti da un’obbligazione più un’opzione di acquisto. Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  20. Mercati finanziari Denaro Mercati primari Mercati OTC (Over The Counter) Mercati secondari Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

  21. Mercati e intermediari finanziari Azienda Obbligazioni Fondi Intermediari Banche Compagniediassicurazione Societàdiintermediazione Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli