Download
incidenti domestici s felice s p 17 novembre 2005 n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
INCIDENTI DOMESTICI S.Felice s/P 17 novembre 2005 PowerPoint Presentation
Download Presentation
INCIDENTI DOMESTICI S.Felice s/P 17 novembre 2005

INCIDENTI DOMESTICI S.Felice s/P 17 novembre 2005

145 Vues Download Presentation
Télécharger la présentation

INCIDENTI DOMESTICI S.Felice s/P 17 novembre 2005

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. INCIDENTI DOMESTICIS.Felice s/P 17 novembre 2005 I dati in Italia ogni anno: 3.000.000 persone colpite ( 5% della popolazione) 7000 morti Fonte Ministero della Salute

  2. INCIDENTI DOMESTICIS.Felice s/P 17 novembre 2005 79% sono colpite le donne 52% avvengono in cucina Fonte OMS

  3. INCIDENTI DOMESTICIS.Felice s/P 17 novembre 2005 Questo significa che nell’ area Nord dei Comuni della Bassa Modenese il valore atteso è: 4000 incidenti domestici / anno

  4. INCIDENTI DOMESTICI CAUSE: • Distrazione • Superficialità • Inosservanza norme di sicurezza • Conservazione apparecchi e sostanze chimiche pericolose • Inadeguata cultura della sicurezza e prevenzione

  5. Gli interventi specifici di primo soccorso nell’ ambiente domestico

  6. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso ed ambiente domestico Il Pronto Soccorso è l'intervento prestato da personale sanitario Il Primo Soccorso è l'aiuto dato al soggetto, infortunato o malato, da personale non qualificato, in attesa dell'intervento specializzato

  7. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso ed ambiente domestico • Gli interventi specifici di primo soccorso • si possono avere per: • patologie di natura medica • patologie di natura traumatica

  8. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso nell’ambiente domestico Anche nel primo soccorso è opportuno saper riconosceree distinguere i casi di emergenza da quelli di urgenza. L’Emergenza è una patologia che pone il soggetto in imminente pericolo di vita. L’Urgenza è una patologia che non pone il soggetto in imminente pericolo di vita.

  9. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso ed ambiente domestico Nell’Emergenza occorre intervenire con immediatezza. Nell’Urgenza l'intervento non richiede l'attivazione in tempi immediati ( può essere non differibile o relativamente differibile).

  10. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso ed ambiente domestico • Sono patologie di natura medica: • l'angina pectoris e l'infarto • l’insufficienza respiratoria • l’ictus • le intossicazioni e gli avvelenamenti • l'epilessia • il coma • l'urgenza diabetica • lo shock e lo svenimento

  11. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso ed ambiente domestico • Sono patologie di natura traumatica: • le ferite • le emorragie • i corpi estranei oculari • la folgorazione • le ustioni • i traumi • i morsi di animali e le punture da insetto

  12. INCIDENTI e PATOLOGIE IN AMBITO DOMESTICO Scopo di queste 3 serate: • Inquadrare il problema “incidente domestico” • Inquadrare il problema “malori in ambiente domestico” • Dedicare l’attenzione all’età pediatrica • Descrivere l’organizzazione locale dell’emergenza - urgenza extraospedaliera ed intraospedaliera e le loro potenzialità in funzione delle attese della popolazione

  13. Emergenza sanitaria • Valuta rischio ambientale • Valuta stato coscienza • Attiva il 118 • Valuta le vie aeree • Valuta come respira • Valuta caratteristiche polso e pressione

  14. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso e l’ambiente domestico PATOLOGIE DI NATURA MEDICA

  15. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso ed ambiente domestico L'angina pectoris e l'infarto • Le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte nei paesi più industrializzati • Le forme più comuni di tali patologie sono • l'angina pectoris • l'infarto

  16. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso ed ambiente domestico L'angina pectoris e l'infarto • L’angina pectoris e l’infarto miocardico sono • provocati rispettivamente da un restringimento • o da un’occlusione di una o più arterie coronarie • (le arterie che portano sangue ossigenato al cuore) • Il restringimento delle arterie coronarie è legato • per lo più all’aterosclerosi

  17. ANGINA PECTORIS

  18. INFARTO MIOCARDICO

  19. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso ed ambiente domestico ANGINA ed INFARTO MIOCARDICO • I fattori predisponenti sono: • Ipertensione arteriosa • Ipercolesterolemia (alimentazione ricca di grassi e • scarsa attività fisica ……) • Diabete • Fumo • Obesità

  20. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica Angina ed Infarto Miocardico • L'infarto si manifesta con un dolore toracico tipico: • di norma al centro del torace e dietro lo sterno • di durata, in genere, superiore a venti minuti • intenso e con irradiazioni al collo, alla mandibola, • agli arti superiori ed all'addome • Il dolore dell’angina è simile, ma meno intenso e duraturo

  21. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica Infarto Miocardico • Il soggetto con infarto può inoltre presentare : • difficoltà respiratoria • ansia, angoscia, vomito • sensazione di svenimento • sudorazione fredda

  22. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica Infarto Miocardico • Nel soggetto privo di conoscenza si dovrà: • Chiamare 118 • controllare se respira e se batte il cuore • slacciare le cinture e allentare gli abiti • eseguire la rianimazione cardiopolmonare • (se indicata)

  23. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica Infarto Miocardico • Nel soggetto cosciente si dovrà: • chiamare 118 • mantenere la vittima calma e immobile • controllare se respira e batte il cuore • farlo adagiare in posizione semiseduta

  24. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica L'angina pectoris • Nell'angina pectoris il primo soccorso dovrà essere rivolto a: • mantenere calmo il soggetto • mettere il soggetto in posizione di riposo • informarsi se il soggetto ha assunto farmaci del tipo • nitroderivati (es. trinitrina) • trasportare in ospedale per le opportune terapie

  25. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica L'insufficienza respiratoria L'insufficienza respiratoria si determina quando il polmone non è in grado di assicurare un'adeguata ossigenazione del sangue arterioso Può essere dovuta ad ostruzione e/o ad inalazione di sostanze tossiche o a malattie

  26. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica L'insufficienza respiratoria Nel soggetto vittima di insufficienza respiratoria cosciente si farà mettere il paziente in posizione semiseduta in attesa dell'arrivo del 118

  27. Le posizioni di sicurezza

  28. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica L'insufficienza respiratoria • Nel soggetto vittima di insufficienza respiratoria • incosciente • si adotteranno i seguenti interventi: • posizione supina • assicurare la pervietà delle vie aeree • controllare se ci sono il respiro ed il polso • chiamare il 118

  29. Le posizioni di sicurezza

  30. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica L'insufficienza respiratoria • L'insufficienza respiratoriada ostruzione delle vie aeree • può essere dovuta a - ricaduta all'indietro della lingua • - corpi estranei • - lesione ai tessuti da traumi • Gli interventi prevedono: • la valutazione della coscienza e delle funzioni vitali • e verifica della pervietà delle vie aeree • manovre per la liberazione delle vie aeree

  31. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica L'insufficienza respiratoria ostruzione delle vie aeree • Le manovre per la liberazione delle vie aeree sono: • colpi vigorosi nella zona interscapolare • manovra di Heimlich

  32. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica L'insufficienza respiratoria ostruzione delle vie aeree • Nella manovra di Heimlichin soggetto cosciente • il soccorritore si posiziona dietro alla vittima • 5 colpi dorsali • 5 spinte addominali le pone una mano stretta a pugno a metà tra ombelico e parte inferiore dello sterno stringe con l'altra mano il pugno e comprime la zona dal basso verso l'alto bruscamente

  33. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica L'insufficienza respiratoria ostruzione delle vie aeree • PAZIENTE INCOSCIENTE   • respirazione bocca a bocca (5 insufflazioni) • 15 compressioni toraciche e 2 insufflazioni e così via fino all’arrivo dei soccorritori

  34. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica Ictus Si parla di ictus quando un’area cerebrale viene danneggiata perché privata di sangue ossigenato, per chiusura o rottura di un’arteria cerebrale, parleremo quindi di: Trombosi cerebrale Emorragia cerebrale

  35. ICTUS ISCHEMICO

  36. ICTUS EMORRAGICO

  37. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica Ictus • Sintomi e segni: • Mal di testa • Confusione • Perdita di funzione o paralisi delle estremità, • in genere da un lato • Difficoltà nel parlare • Coma

  38. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica Ictus • Cosa fare : • Paziente cosciente : • Controllare le vie aeree • Mantenere calmo il paziente • Controllare il respiro ed il polso • Non somministrate nulla per via orale • Mantenetelo al caldo • Chiamare 118

  39. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica Ictus • Cosa fare : • Paziente incosciente : • Controllare le vie aeree • Mettere in posizione laterale di sicurezza • in attesa dell’ambulanza • Chiamare 118

  40. 1 3 2 4 Posizione Laterale di Sicurezza

  41. Avvelenamenti... • Accidentali • Da T.S • Da farmaci • Da chimici • Da gas (monossido di carbonio) • Da abuso alcolico • Da sostanze stupefacenti

  42. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica Avvelenamenti L’avvelenamento è un processo patologico dovuto all’azione tossica di sostanze aventi caratteristiche di veleni. Si definisce veleno qualsiasi sostanza che inalata, ingerita, applicata sulla cute o iniettata produce danni nell’organismo

  43. MODALITA’ DI INTOSSICAZIONE

  44. MODALITA’ DI INTOSSICAZIONE

  45. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica Avvelenamenti Una sostanza chimica può determinare lesioni nel primo punto di contatto con l’organismo e quindi agire con (meccanismo irritativo) Altre sostanze possono avere un effetto tossico legato al loro assorbimento, con danno a uno o più organi interni (meccanismo lesionale)

  46. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica Avvelenamenti • meccanismo irritativo • Sulla pelle: • Dermatiti • Ustioni chimiche • Sugli occhi: • Infiammazioni • Ulcerazioni della cornea

  47. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica Avvelenamenti • meccanismo irritativo • Sulle vie aeree • Rinite, faringite, laringite • Bronchite, polmonite • Stimolazione della tosse • Costrizione delle vie aeree (broncospasmo)

  48. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica Avvelenamenti • meccanismo irritativo • Sulla via digerente: • Lesioni ulcerative all’esofago • Lesioni ulcerative dello stomaco • Perforazione dello stomaco

  49. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica Avvelenamenti • meccanismo irritativo • Nel punto di inoculazione: • Reazione locale a morso di animale velenoso • Reazione locale ad iniezione di sostanza tossica

  50. Gli Interventi Specifici di Primo Soccorso Patologie di Natura Medica Avvelenamenti ALCALI Pulitori per forni Sgorgatori (soda) Ammoniaca Detersivi per lavastoviglie ACIDI Pulitori per metalli (ac.fosforico) Disincrostanti (ac. Cloridrico) Anticalcare (ac fosforico ed acetico)