DPR 137/2012 NUOVO SISTEMA DISCIPLINARE - PowerPoint PPT Presentation

dpr 137 2012 nuovo sistema disciplinare n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
DPR 137/2012 NUOVO SISTEMA DISCIPLINARE PowerPoint Presentation
Download Presentation
DPR 137/2012 NUOVO SISTEMA DISCIPLINARE

play fullscreen
1 / 19
DPR 137/2012 NUOVO SISTEMA DISCIPLINARE
126 Views
Download Presentation
elie
Download Presentation

DPR 137/2012 NUOVO SISTEMA DISCIPLINARE

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. DPR 137/2012NUOVO SISTEMA DISCIPLINARE

  2. NUOVO SISTEMA DISCIPLINARE D.L. 138/2011  L. 148/2011-liberalizzazioni e sviluppo Bozza di D.P.R. (11.6.2012)  Consiglio di Stato(10.7.2012)  Commissioni parlamentari  professioni  D.P.R. 7 agosto 2012, N.137 – riforma ordinamenti Art. 8 Disposizioni sul procedimento disciplinare delle professioni regolamentate diverse da quelle sanitarie

  3. NUOVO SISTEMA DISCIPLINARE Impegno previsto dal D.P.R. a carico del Consiglio Nazionale Entro 13.11.2012 REGOLAMENTO (con parere vincolante del Ministero) su criteri per la proposta e la designazione dei componenti del Consiglio di Disciplina Territoriale: è in fase di predisposizione

  4. NUOVO SISTEMA DISCIPLINARE  Impegni conseguenti • Rivisitazione dei procedimenti • Rivisitazione delle norme di deontologia • Formazione e istruzione dei componenti i consigli di disciplina territoriale Regolamento: in fase di predisposizione

  5. NUOVO SISTEMA DISCIPLINAREDEFINIZIONI COLLEGIO Ordine professionale territoriale della professione di perito industriale e perito industriale laureato così come attualmente strutturato, su base territoriale provinciale

  6. NUOVO SISTEMA DISCIPLINAREDEFINIZIONI CONSIGLIO DEL COLLEGIO organo di rappresentanza dell’ordine professionale territoriale attuale consiglio ex art.3 r.d. 275/1929 composto da 5, 7, 9 o 15 consiglieri

  7. NUOVO SISTEMA DISCIPLINAREDEFINIZIONI CONSIGLIO DI DISCIPLINA TERRITORIALE Organo di natura amministrativa a cui compete istruzione e decisione delle questioni disciplinari Geograficamente competente come il collegio provinciale Dura in carica come il consiglio del collegio Misto, comprende almeno un consigliere “esterno” Numero componenti come consiglio del collegio

  8. NUOVO SISTEMA DISCIPLINAREDEFINIZIONI CONSIGLIO DI DISCIPLINA TERRITORIALE con - Presidente (più anziano anagraficamente) - Segretario(più giovane anagraficamente) Incompatibilità con consigliere del collegio di riferimento e consigliere nazionale

  9. NUOVO SISTEMA DISCIPLINAREDEFINIZIONI CONSIGLIO DI DISCIPLINA TERRITORIALE Può comprendere anche iscritti, consiglieri di collegio, componenti del consiglio di disciplina, di altri organismi territoriali dei periti industriali Componente “esterno”: avvocato, magistrato, professore universitario I componenti avranno diritto a rimborso spese I componenti esterni avranno diritto anche a gettone di presenza

  10. NUOVO SISTEMA DISCIPLINAREDEFINIZIONI COLLEGIO DI DISCIPLINA Svolge la funzione di collegio giudicante Individuato all’interno del consiglio di disciplina territoriale Misto, con un componente “esterno” 3 componenti con - Presidente (più anziano anagraficamente)

  11. NUOVO SISTEMA DISCIPLINAREDEFINIZIONI CONSIGLIO NAZIONALE Rappresentanza nazionale della professione di perito industriale e perito industriale laureato  Ai fini dei procedimenti disciplinari non viene modificata né procedura né funzione in quanto il consiglio nazionale è titolare di competenza giurisdizionale precedente alla costituzione. Le modifiche quindi sono possibili solo mediante legge primaria (art.108 cost.)

  12. NUOVO SISTEMA DISCIPLINAREPROCEDURE CONSIGLIO DEL COLLEGIO (prima della scadenza) PROPONE elenco di nominativi doppio per il consiglio di disciplina territoriale (nn. 10, 14, 18 o 30) con curriculum, caratteristiche, professionisti esterni Presidente del tribunale ove ha sede il consiglio nomina Consiglieri del consiglio di disciplina territoriale (nn. 5, 7, 9 o 15) Insediamento con nomina Presidente e Segretario Individuazione dei collegi di disciplina composti da 3 consiglieri, con nomina Presidente

  13. NUOVO SISTEMA DISCIPLINAREPROCEDURE CONSIGLIO DEL COLLEGIO Propone al presidente del tribunale PRIMA NOMINA: ENTRO FEBBRAIO 2013 A REGIME: ENTRO 3 MESI PRIMA DELLA SCADENZA

  14. elenco di nominativi doppio per il consiglio di disciplina territoriale (nn. 10, 14, 18 o 30) con curriculum, caratteristiche, professionisti esterni NUOVO SISTEMA DISCIPLINAREPROCEDURE • con candidati di specchiata moralità indipendenza ed alta competenza • di iscritti all’albo (anche di altri collegi) con 10 anni di iscrizione • con almeno 2 “esterni” esperti in campo giuridico/amministrativo e diritto del lavoro: es. avocati, magistrati, professori universitari • massimo 2 mandati • no consiglieri del collegio di riferimento • no consiglieri nazionali • no oggetto di sanzione disciplinare (4 anni) • no condannati per reati non colposi • no parenti o soci di altri componenti

  15. NUOVO SISTEMA DISCIPLINAREPROCEDURE Presidente del tribunale ove ha sede il consiglio nomina Consiglieri del consiglio di disciplina territoriale (nn. 5, 7, 9 o 15) • Criterio di valutazione curriculare • Almeno 1 “esterno” nel consiglio

  16. NUOVO SISTEMA DISCIPLINAREPROCEDURE Insediamento del consiglio di disciplina territoriale con Presidente (più anziano) Segretario (più giovane) Individuazione dei collegi di disciplina composti da 3 consiglieri, con Presidente (più anziano)

  17. NUOVO SISTEMA DISCIPLINAREPROCEDURE Esempi: Consiglio di Disciplina Territoriale: con 5 componenti di cui 1 “esterno” Collegio 1: 2+“esterno” Collegio 2: 2+“esterno” Consiglio di Disciplina Territoriale: con 15 componenti di cui 1 “esterno” Collegio 1: 2+“esterno” ………………………… Collegio 7: 2+“esterno” I procedimenti vengono assegnati dal presidente del consiglio di disciplina ai singoli collegi di disciplina, col principio della rotazione

  18. NUOVO SISTEMA DISCIPLINAREPROCEDIMENTI Come da art. 10 e segg. RD 275/1929 aggiornato e attualizzato: disciplina per professionisti e società di professionisti segnalazione al consiglio di disciplina territoriale pre istruttoria assegnazione al collegio di disciplina avvio procedimento (o no) istruttoria discussione decisione sanzioni comunicazioni/pubblicità tempi (90 giorni) e prescrizione (5 anni) ricorso al Consiglio Nazionale

  19. NUOVO SISTEMA DISCIPLINARECODICE DEONTOLOGICO Con aggiornamenti e adeguamenti conseguenti alla riforma • Tirocinio • Disciplina tirocinante • Assunzione di incarichi • Compensi • Assicurazione • Formazione continua • Pubblicità informativa • Società di professionisti Con aggiornamento/attualizzazione articolato Con indicazione campo delle sanzioni